Dal CuneeseAttualità

Il banchiere scrittore Ghisolfi fa il suo esordio al Cnel

Riceviamo da Alex Zorgniotti 

e volentieri pubblichiamo.

Mercoledì mattina, a Roma nella sede di Villa Lubin, si è svolta la “prima” di Beppe Ghisolfi, banchiere scrittore, nel nuovo ruolo di Consigliere del Cnel, il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro.

Indicato dall’Associazione bancaria italiana Abi, in specifico dal suo presidente Antonio Patuelli, Ghisolfi è stato nominato dal Governo Conte con decreto ratificato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, in rappresentanza delle categorie imprenditoriali.
Il suo benvenuto a Villa Lubin è stato celebrato dal presidente del Cnel Tiziano Treu in persona. Già ministro del Lavoro negli anni Novanta, autore delle prime riforme strutturali in materia di occupazione e di previdenza sociale, a Treu è stata omaggiata una copia del best seller “Lessico Finanziario” dello stesso Ghisolfi.
Nella giornata di mercoledì il Consiglio ha riunito la propria commissione interna per discutere di alcuni atti europei, mentre l’assemblea generale dei consiglieri è fissata per mercoledì 8 maggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com