MontàROERO NORDROEROMonteu RoeroBaldissero d'Alba

Il 4 Novembre come è stato celebrato nei paesi della Sinistra Tanaro

Dalla celebrazione itinerante a Montà, che quest’anno ha avuto come fulcro la frazione di San Vito, passando per gli onori civili condivisi tra Baldissero d’Alba e Montaldo Roero, la partecipazione dei bambini delle scuole a Monteu Roero, e la presenza attiva del “Consiglio comunale dei ragazzi” a Sommariva Perno. E poi, l’abbinamento tra la commemorazione dei Caduti e la festa del ringraziamento e degli anziani a Santa Vittoria d’Alba: e il ricordo dei defunti unito ai valori dell’unità nazionale a Santo Stefano Roero. E ancora, a Canale, la ricorrenza della Virgo Fidelis come patrona dell’Arma dei Carabinieri, a ricordare come in questo momento dell’anno un pensiero vada all’onore per le Forze Armate: a Magliano Alfieri, sul Colle di Santa Maria, e a Priocca, presso il sacrario dell’Anima della Pace.

E infine, a Castagnito, in cui si è colta l’occasione per presentare la nuova veste del cippo commemorativo ai Caduti nella piazza Martiri della Libertà riqualificata dall’amministrazione civica, il cui sindaco Carlo Porro ha colto l’occasione per consegnare la copia della Costituzione italiana ai coscritti della Leva 2004. Tanti modi per celebrare la festa del 4 novembre: come monito civile e religioso alla partecipazione attiva alle sorti della collettività, vera e propria risorsa per i paesi del Roero, e non solo: ovunque, con la convinta adesione degli Alpini, dei Comuni, e del vivace associazionismo locale. Vogliamo sottolineare questi buoni intenti qui, su questa pagina, in questo excursus fotografico.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button