dal PiemonteSanità

I tamponi che esegue il Piemonte sono in grado di individuare la variante inglese del Covid19

I tamponi che esegue il Piemonte sono in grado di individuare anche eventuali contagi collegati alla cosiddetta variante inglese del Covid19. Nei giorni scorsi il primo caso piemontese è stato riscontrato in una ragazza vercellese rientrata lo scorso 20 dicembre dall’Inghilterra. Un secondo caso è stato confermato ieri nel Cuneese. A consentirne l’identificazione è stata la collaborazione tra l’ospedale Amedeo di Savoia e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, in particolare la sinergia tra competenze scientifiche e dotazioni tecnologiche avanzate. È la dimostrazione che con i nostri test siamo in grado di intercettare tutte le varianti e che l’attività di prevenzione ha ben funzionato permettendone l’immediata identificazione.

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button