ROERO OVESTSommariva del BoscoROEROAttualità

I due candidati a sindaco dichiarano «guerra» ai teppisti

Non c’è pace per via Santa Maria. Nei giorni scorsi l’ennesimo raid vandalico ha nuovamente danneggiato i pannelli del Percorso di fiaba di Sommariva del Bosco. Il Comune li aveva da poco fatti ripristinare rimediando a un precedente attacco in questo suggestivo e purtroppo isolato camminamento tra la parrocchia e il castello. I vigliacchi se la sono presa anche con le lanterne dei lampioni dell’illuminazione pubblica. Ser­­viranno altri soldi dei contribuenti per le riparazioni. Più di un cittadino si chiede se si possa andare avanti così: si sollecita l’installazione di telecamere o foto-trappole per cogliere sul fatto i malfattori, punirli e dare l’esempio a chi volesse imitarne le gesta.

Quello dei teppisti, probabilmente gruppetti di giovani che imperversano per il paese è un problema annoso a Sommariva del Bosco. Entrambi i candidati a sindaco alle prossime elezioni promettono di occuparsene. Il primo cittadino uscente Matteo Pessione nel programma della sua lista “Dalla parte dei cittadini” scrive di voler coinvolgere vigili urbani, carabinieri e guardie rurali in pattugliamenti anche di notte e nei festivi; e che disporrà un «incremento della videosorveglianza per contrastare il vandalismo da perseguire con fermezza». Giorgio Rampone di “Salviamo Sommariva” afferma anche lui di voler istituire «pattuglie appiedate» e l’intento di «introdurre sistemi di videosorveglianza nei punti nevralgici del paese».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com