More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    I Commercianti vincono il Triangolare del Cuore 2023

    spot_imgspot_img

    SAVIGLIANO – Sono stati i commercianti, ieri sera, a vincere l’edizione 2023 del Triangolare del cuore, iniziativa benefica – organizzata dal Comune di Savigliano – che ha visto scendere in campo amministratori, carabinieri e negozianti.

     

    Andata in scena allo stadio “O. Morino”, la serata aveva come obiettivo la raccolta fondi per “La cura nello sguardo”, sodalizio che si occupa di sostenere dal punto di vista materiale e culturale le cure palliative sul territorio dell’Asl Cn 1. Oltre 2.000 euro la cifra raccolta, sia con le offerte all’ingresso dello stadio, sia con l’estrazione a premi e la finale asta benefica delle maglie dei calciatori.

    Tre le partite della serata. La prima è stata vinta dall’amministrazione, ai rigori, contro i carabinieri. La seconda ha visto i commercianti imporsi sulle forze dell’ordine, e la terza (terminata 2-1) ha sancito la vittoria dei negozianti saviglianesi.

    Madrina della serata è stata Ilenia Arnolfo, giornalista “La Presse” e volto di “Torino Channel”. Sugli spalti, tanti saviglianesi che hanno seguito le tre partite con curiosità e simpatia.

    «È stata una bella serata di sport e generosità, due anime che da sempre contraddistinguono i saviglianesi – afferma il sindaco Antonello Portera –. Come già accaduto lo scorso anno, categorie che nella vita di tutti i giorni svolgono ruoli differenti si sono sfidate e divertire per fare del bene e, perchè no, strappare qualche sorriso».

    Soddisfatta l’associazione “La Cura nello Sguardo”. «Siamo grati di essere stati coinvolti nel progetto – commenta il vicepresidente della Odv dott. Fabrizio Motta, referente per le cure palliative domiciliari dell’Asl Cn1– e siamo soprattutto orgogliosi delle tante attestazioni di stima per il nostro operato che abbiamo ricevuto nel corso della serata. Quanto è stato raccolto verrà utilizzato per le nostre numerose iniziative, in particolare per l’acquisto di un ecografo portatile per l’impianto a domicilio di cateteri venosi per pazienti seguiti in cure palliative».

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio