BRAScuola

I bambini della scuola d’infanzia Montecatini raccolgono i frutti del loro orto

BRA – “L’ autunno è arrivato e tutto quanto ha colorato…” citano le parole di una canzone per bambini e senz’altro la nebbia e la pioggerella stagionale non hanno smorzato i colori dell’entusiasmo alla scuola d’infanzia Montecatini! Questo plesso da sempre noto nella nostra città per la vivacità e l’entusiasmo che dimostra nelle iniziative didattiche non si è smentito! La giornata piovosa non aveva scoraggiato a fine ottobre i piccoli e le insegnanti che, con l’instancabile collaborazione degli Alpini, hanno celebrato la consueta castagnata con canti dedicati alle nostre tradizioni, ma…non è finita qui!
La Scuola Montecatini conferma nuovamente tra le priorità educative l’impegno nei confronti delle tematiche ambientali. Tale obiettivo viene costantemente concretizzato vivendo quotidianamente l’importanza di piccoli gesti, come l’attenzione agli sprechi e la cura dell’orto scolastico. Proprio quest’ultima realtà consente di comprendere il significato reale del rispetto dei tempi della natura e la scoperta della dimensione viva e vitale della terra. Bambini e insegnanti hanno così la possibilità di essere partecipi della dimensione processuale del ciclio vitale dal prodigio dei primi germogli alla gratitudine del raccolto: frutto della sinergia tra uomo e Terra.
I bambini in questo periodo scolastico hanno avuto la possibilità di raccogliere pomodori, barbabietole, zucchine e zucche. Proprio una di queste è stata protagonista giovedì 7 novembre di un momento particolare: raccolta con amore così com’era stata coltivata, trasportata su un carrettino seguito da una fila di festanti bimbetti, consegnata direttamente nelle mani del cuoco della mensa, è divenuta ingrediente a km 0 del menù speciale preparato in occasione della Festa degli Orti in Condotta. Accogliendo il suggerimento dello Slow Food di lavorare quest’anno sulla Crisi Climatica, l’11 novembre, nei piatti di tutte le mense scolastiche, col benestare dell’Asl, è stato servito un menù “amico del clima”, a basso impatto ambientale: vellutata di legumi, purè di piselli e insalata degli orti di Bra. L’allegra quanto originale trasferta è stata guidata da alcune docenti e dalla sempre presente ed attiva professoressa Margherita Testa che con orgoglio segue queste iniziative. Ancora una volta la possibilità di consumare i frutti dell’orto direttamente coltivati, ha acceso in alcuni bambini l’interesse ad assaggiare cibi fino a quel momento rifiutati.
L’iniziativa consente di riflettere sul collegamento esistente tra le scelte alimentari e le conseguenze ambientali. Infatti oltre alla differenza di CO2 e altri gas prodotti e agli effetti sulla salute, è da sottolineare il fatto che per produrre un kg di carne (proteine animali) si consumano 15500 litri d’acqua, per lo stesso quantitativo di legumi (proteine vegetali) occorrono in media 300 litri.
Per approfondire il tema dei cambiamenti climatici, già affrontato a inizio anno scolastico con una conferenza del Settembre pedagogico ad esso dedicata, la scuola Montecatini insieme a tante altre ha inoltre aderito al progetto “Pane per i tuoi denti”, proposto dal Rotary Club che consente alle insegnanti di partecipare ad un percorso formativo sull’educazione alimentare/ambientale e ai bambini di fare un percorso sensoriale utilizzando anche il laboratorio dell’Università Enogastronomica di Pollenzo.
Sempre più ci rendiamo conto di come la scuola abbia un’enorme responsabilità rispetto a questi temi, tanto più oggi, per le conseguenze in termini di salute presente e futura, personale e del Pianeta, e di quanto, per condurre i bambini alla consapevolezza della responsabilità di ciascuno sia fondamentale l’esempio di tutti noi: insegnanti, genitori e cittadini.
Le insegnanti della Scuola dell’Infanzia zona Montecatini

Mostra altri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Apri chat