HOCKEY FEMMINILE – La Lorenzoni conquista la Sardegna

153
Selfie post gara. Per le ragazze della società braidese che hanno giocato a Cagliari

La Lorenzoni impegnata nel campionato di Serie A di hockey femminile su prato ha ottenuto il primo successo di quest’anno lontano dal campo di casa, proseguendo la corsa verso lo scudetto a braccetto con l’Amsicora, in attesa che la formazione sarda recuperi la partita contro l’Argentia. E’ stata una squadra sperimentale quella impegnata a Cagliari, colma di giovani: cambia l’aspetto ma non nel risultato finale. Mattatrice della gara la giovanissima Alessia Anania che con la sua doppietta ha steso una buona Ferrini.

LA CRONACA

Le ragazze allenate da Lali Rivero atterrano in Sardegna con l’obiettivo di fare tre punti e lanciare un chiaro messaggio all’Amsicora. La gara inizialmente è molto nervosa, le squadre giocano contratte. Si registrano un corto per parte, entrambi senza esito. Ottima prestazione di Aurora Micheli, schierata per 45 minuti nel ruolo di libero: la giovane torinese dimostra di essere una garanzia per il presente e il futuro della Lorenzoni. Davanti, con le “solite note” meno rombanti del solito ci pensa la giovane Alessia Anania a creare scompiglio nella retroguardia della Ferrini.

A pochi minuti dalla sirena dell’intervallo Anania combina bene con Totolo brava a guadagnare un corner corto. L’esecuzione sembra inefficace ma proprio Totolo imbecca Anania che con uno spizzo dal dischetto del rigore segna!

Nella ripresa la Ferrini spinge un po’ di più mettendo in evidenza ancora una volta le doti del portiere braidese Battaglia fra i pali. Con le padrone di casa in forcing si creano spazi per Bra: ne approfitta Tosco per partire in contropiede: il portiere esce e la numero 10 braidese appoggia ad Anania che di rovescio coglie in pieno il palo.

La doppietta è solo rimandata: mischia al limite dell’area e bella penetrazione di Anania che dalla linea di fondo rientra scartando il portiere e mettendo a segno il push del definitivo 2-0. Due goal che, aggiunti ai precedenti 17, fanno dell’attacco braidese il migliore del campionato a parimerito con l’Amsicora. Le reti al passivo sono invece 6, solo una in più di queste stesse avversarie dirette.