GuareneROERO ESTROEROAttualità

Guarene: Una panchina rossa come simbolo contro tutte le violenze di genere

Sabato scorso in via Regina Margherita a Guarene, è stata inaugurata una nuova panchina rossa, simbolo della sfida culturale alla violenza di genere, dedicata alla memoria di tutte le donne vittime di violenza. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Una panchina al mese, perché un giorno solo non basta”. L’iniziativa è stata promossa e realizzata dal Coordinamento di Genere dei Pensionati Cisl di Cuneo in collaborazione con il Comune di Guarene. La panchina è stata realizzata dal gruppo “giovani talenti in comune” di Guarene ed è stata collocata nei pressi di una staccionata dipinta anch’essa di rosso, il colore simbolo della battaglia culturale alla violenza di genere. Alla cerimonia, moderata da Lina Simonetti, hanno partecipato il sindaco guarenese Manzone, l’assessore alla Cultura e al Sociale Elena Ciarli, la consigliera Tiziana Gallina, che ha curato il progetto e l’organizzazione dell’evento e la responsabile del Coordinamento di Genere dei Pensionati Cisl Piemonte, Carmen Soffranio. Apprezzate l’esibizione delle atlete della società “Ginnastica ritmica Victoria” di Alba e le letture proposte dalla biblioteca civica “G. Ferrero” di Guarene. La panchina si aggiunge a quelle già installate a Cuneo, Benevagienna, Garessio, Bra, Trinità, Frabosa Soprana, Frabosa Sottana, Pianfei, Villanova Mondovì, Cavallermaggiore, Serravalle Langhe e Paesana.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button