GuareneROERO ESTROEROCRONACA

Guarene investe sulla sicurezza stradale: il bilancio di un anno di attività della municipale

La Polizia Locale del Comune di Guarene continua il suo processo di ammodernamento e adeguamento della sua struttura alle esigenze del paese. Il 2021, infatti, è stato un anno di vera e propria svolta terminato con l’assunzione, nel mese di novembre, di un nuovo Agente, Luca Alessandria, che va ad aggiungersi all’Ispettore Capo Ranuschio, da anni in servizio presso l’Ente. Così facendo la Giunta, guidata dal Sindaco Simone Manzone, ha voluto riportare l’organico della Polizia Locale almeno a due operatori, nonostante i quattro previsti dalla normativa Regionale, dopo un decennio caratterizzato dalla presenza di un solo Agente.

Oltre a questo importante passo si è voluto investire anche in attrezzature adeguate che possano mettere in condizione gli Agenti di svolgere al meglio il proprio lavoro: dopo la nuova autovettura acquistata nel 2020 dotata fra le altre strumentazioni anche di un dispositivo in grado di verificare in tempo reale veicoli rubati, non assicurati o senza revisione, nel 2021 è stata la volta del Trucam, un misuratore di velocità laser che fornisce immediatamente al personale presente sul posto documentazione filmata e fotografica ad alta definizione in grado di contrastare anche l’uso di cellulari durante la guida o il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza.

Per tracciare un bilancio dello scorso anno sono state molteplici le attività svolte dagli Agenti: servizi di prossimità sia nel concentrico che nelle Frazioni, presidio presso i due plessi scolastici, attività di polizia giudiziaria e di vigilanza ambientale, interventi legati alla polizia stradale con contestuale verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada, controlli edilizi e sul commercio nonché, nel periodo di zona rossa, controlli legati all’emergenza epidemiologica da Covid 19. Per citare qualche dato sono stati effettuati: 272 controlli di residenza, 149 posti di controllo stradali elevando 509 sanzioni e permettendo la decurtazione di 1180 punti patente. Sono state ritirate 9 patenti di guida, soprattutto per superamento dei limiti di velocità e sequestrati 28 veicoli per mancanza di assicurazione e/o aventi targa estera. Per quanto concerne la vigilanza ambientale 5 persone sono state sanzionate per aver abbandonato rifiuti e 4 per non aver rispettato le norme che regolano la raccolta differenziata. Infine la Polizia Locale ha anche partecipato a 3 indagini investigative con altre Forze di Polizia e condotto 1 indagine delegata direttamente dalla Procura della Repubblica di Asti.

Il Sindaco Simone Manzone commenta “Da quando siamo entrati in carica, quindi quasi tre anni fa, abbiamo da subito iniziato ad investire sulla Polizia Locale, per garantire sicurezza e tranquillità ai nostri cittadini. La nostra intenzione non è quella di fare cassa o puntare sulle azioni punitive, ma ridare un servizio utile e concreto ai nostri cittadini. Da qui in avanti sono comunque previsti altri investimenti infrastrutturali nei punti maggiormente critici, che richiedono interventi mirati”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button