GuareneROERO ESTROEROEventi

Guarene: Dalla chiesa delle origini ai Beatles: una conferenza sulla musica sacra

GUARENE – Venerdì 13 maggio, a Guarene, nella bellissima chiesa dell’Annunziata, il preside del Pontificio Istituto di Musica sacra di Roma, monsignor Vincenzo De Gregorio, terrà una conferenza sulla musica sacra dal titolo: “Di nota in nota: dalla chiesa delle origini ai Beatles”. L’incontro, organizzato dal comune di Guarene e dall’Associazione gregoriana Haec dies di Alba, è libero a tutti, è particolarmente indirizzato ai direttori delle varie corali presenti sul nostro territorio, ai coristi, ai responsabili diocesani della musica sacra. Monsignor De Gregorio,Studente nel Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e poi, a Roma, presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra per i corsi di Organo e di Composizione.

A Roma ha conseguito anche la Licenza in Sacra Teologia nella Pontificia Università Urbaniana con il Prof. P.Burckhard Neunheuser. Ordinato presbitero dal Cardinale Corrado Ursi  il 12 dicembre  1970,  ha proseguito gli studi umanistici presso la Università Federico II di Napoli ed ha conseguito l’abilitazione per l’insegnamento di Lettere Moderne. Diplomato in Organo e Composizione organistica, è stato docente di Organo e Canto Gregoriano nel Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. È stato altresì direttore dei Conservatori di Musica di Avellino e di Napoli, creandovi la Biblioteca musicale storica digitale e l’archivio storico degli antichi Conservatori. Completato l’incarico di direzione ha ripreso l’insegnamento nello stesso Conservatorio. Organista del Duomo di Napoli è responsabile della musica per la Liturgia  nella Arcidiocesi  dal 1990 e collaboratore dell’Ufficio Diocesano per il Culto Divino. Gli allievi provengono da tutte le parti del mondo, e vi vengono ammessi solamente dopo un’accurata selezione, in base a titoli accademici precedentemente conseguiti, e a un selettivo esame d’ingresso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button