LANGA DEL BAROLOLANGHEBaroloAttualità
In primo piano

Grande successo per Calici di Stelle 2021 al Castello di Barolo

La notte più bella, nell’estate forse più difficile. Calici di Stelle 2021 supera la prova del green pass e qualche preoccupazione della vigilia, legata al contesto generale di incertezza, con un’edizione scintillante, che ha regalato a numerosi appassionati  una serata di spensieratezza, gusto e cultura.

Per celebrare il riconoscimento di Barolo Città Italiana del Vino 2021 , il Comune ha cambiato formula rispetto agli anni scorsi e “passato” il pallino dell’organizzazione al WiMu Barolo e alla Barolo & Ca tles Foundation, già organi tecnici per la realizzazione del programma annu ale di iniziative, con il supporto logistico della Pro loco.

Per la prima volta, dunque, il tradizionale banco di assaggio di vini è stato allestito nella scenografica Piazza Falletti,trasformata, per una sera, in un salotto enologico, scrutato dall’alto dall’elegante Castello Comunale, sede del WiMu Museo del Vino, e baluardo dell’epopea ottocentesca del vino Barolo, che proprio tra quelle mura ha visto la luce.

Coinvolte tutte le aziende di Barolo, altra novità rispetto al passato, per un momento prezioso di sinergia tra i “big” della denominazione, che proprio nel comune eponimo della Docg hanno sede e cantine. E la formula ha ripagato: diverse centinaia di appassionati (molti anche gli stranieri) hanno risalito, con ordine e nel rispetto degli “slot” orati assegnati dagli organizzatori per evitare assembramenti, il viotto o medievale che conduce alla piazzetta panoramica , dove erano disponibili per loro carnet di degustazione. In assaggio, Barolo dal 2017 al 2014, raccontati dai sommelier e dagli stessi produttori presenti numerosi alla manifestazione.

Come “contorno”, le note del jazz live, i telescopi dell’osservatorio astronomico di Torino, e il WiMu, aperto eccezionalmente fino a mezzanotte, con grande apprezzamento generale, come testimoniano gli ottimi numeri. Molto apprezzato anche il banco di assaggio dei prodotti Raspini, sponsor di Barolo202 l insieme a Banca d’Alba e al Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani.

Una serata informale e festosa, com’è nella tradizione di Calici di Stelle, 01mai appuntamento fisso e attesissimo dell’estate italiana, ideato e promosso dall’Associazione Nazionale Città del Vino e dal Movimento Turismo del Vino.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button