Dal CuneeseAttualità

Grande partecipazione per l’apertura della campagna elettorale di Azione e Italia Viva

Nel pomeriggio di Sabato 3 Settembre al ristorante “Le Petit Papillon” di San Rocco Castagnaretta a Cuneo è avvenuta la presentazione dei candidati alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica della lista “L’Italia Sul Serio” che vede coalizzate Azione e Italia Viva.

 

Ad aprire la kermesse i giovani segretari provinciali di Azione e Italia Viva, Andrea Vassallo e Francesco Hellmann che hanno ribadito come la provincia di Cuneo sia stata progenitrice della nascita  del Terzo Polo, capace di creare una proposta politica nuova fortemente fondata sui valori liberali, popolari e riformisti, ma anche capace di intercettare le esigenze di tanti giovani o di astensionisti che vedono oggi in Azione e Italia Viva la vera alternativa in continuità con le politiche promosse dal Governo Draghi.

 

A seguire l’intervento del parlamentare cuneese Enrico Costa, candidato nel collegio uninominale di Cuneo-Mondovì-Saluzzo che durante l’incontro ha dichiarato: “Bisogna puntare al pragmatismo per individuare cosa è necessario, come le opere devono essere realizzate, in quanto tempo e con quali costi, vale per il PNRR e come metodo di lavoro, ci vuole però competenza. E’ facile fare proposte sulla carta che poi non reggono in Parlamento. Oggi i programmi sono fatti di slogan, gli slogan non possono essere tradotti in legge, sono promesse che non potranno essere mantenute. Sarebbe bene che i cittadini andassero a rileggere i vecchi programmi dei partiti, verificando cosa è stato realizzato. Noi facciamo la politica del buon senso e dei piedi per terra. Calenda e Renzi lo hanno dimostrato con una serie di provvedimenti di cui oggi beneficia il nostro Paese”

 

Durante l’incontro numerosi gli interventi dei candidati presenti, a partire da Luigi Marattin, deputato e Presidente della commissione Finanze e oggi candidato come Capolista nel collegio plurinominale di Cuneo -Asti – Alessandria.

Luigi Marattin, esperto di politica economica e finanziaria, ha ribadito la sfida più grande dei prossimi anni che riguarda i progetti del PNRR, una sfida necessaria per ammodernare il Paese.

 

Marattin si è soffermato anche sul concetto di serietà e concretezza di questa nuova proposta politica e nella sua capacità di dare risposte concrete ai cittadini, rimarcando l’incoerenze della coalizione di centrodestra sulla flat tax e sulla riduzione della pressione fiscale mai avvenuta nei governi a guida centrodestra: Marattin ha voluto rimarcare l’importanza di portare a compimento una riforma fiscale strutturale, citando il lavoro fin qui fatto e che è stato interrotto prima di arrivare a compimento dalla caduta del governo.

 

Nel corso dell’incontro sono state presentate anche le candidature di: Vincenzo Pellegrino, consigliere comunale e provinciale di Cuneo, Marta Giovannini, sindaco di Verduno, Barbara Baino, sindaca di Mongardino, Anna Bracco, coordinatrice di Italia Viva città di Cuneo e Francesca Bassa, referente regionale per la transizione digitale di Azione.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button