More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Grande festa per il primo gemellaggio tra i bambini del plesso di Dronero e la primaria di Barolo

    spot_img
    BAROLO – È avvenuta mercoledì 19 aprile 2023 la seconda parte del gemellaggio tra i bambini delle classi quarte e quinte del plesso di Piazza Marconi di Dronero e della piccola scuola primaria di Barolo. Hanno fatto da sfondo ad una ricca giornata di eventi un’atmosfera magica e un paesaggio che pareva uscito da un dipinto. Le dolci colline coltivate geometricamente, il profumo agrodolce del vino, l’accogliente castello-museo WiMu, la scura e fresca cantina Borgogno, ma soprattutto le persone sono stati i protagonisti di questa memorabile giornata!

     

    Partendo dalle maestre del suggestivo borgo, organizzatrici magistrali di esperienze che sono rimaste nei cuori, che hanno insegnato, disegnato la strada per creare legami nuovi e ravvivarne altri, che hanno condiviso tempo ed energia e raccolto i nostri sorrisi, lo stupore e la meraviglia nel vivere insieme questa giornata memorabile.
    E cosa dire dei destinatari dell’iniziativa? Beh, gli allievi immersi nella natura, immensa aula a cielo aperto, attraverso l’esperienza diretta hanno appreso osservando con i loro occhi, assaporando deliziose pietanze, inebriandosi di profumi e suoni nuovi, realizzando con le loro mani creative opere d’arte. Così si sono arricchiti nella mente e nell’animo.
    La vigna didattica posta sui ripidi terrazzi della Riviera dronerese, la vendemmia e la pigiatura dell’autunno appena trascorso hanno segnato l’inizio di questo viaggio che ci ha portati a ritrovarci, a primavera inoltrata, nella Terra del Vino fatta di dolci pendii e filari a perdita d’occhio e patrimonio mondiale dell’UNESCO. Qui abbiamo coltivato legami, creato conoscenza, costruito relazioni e vissuto emozioni. Grazie alle autorità, ai membri attivi dell’associazione Mastro Geppetto e a tutti coloro che rendono il territorio luogo di incontro tra persone, inventano momenti di dialogo e generano collettività.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio