Gli scrittori albesi si raccontano a “Casa Alba” aperta in piazza Medford durante il Festival Collisioni

0
83

ALBA – Prendono il via gli incontri di “Casa Alba” lunedì 10 luglio 2023, alle ore 21, con l’evento “Gli scrittori albesi si raccontano”.

 

Gli autori: Marco Astegiano, Franca Benedusi, Patrizia Deabate, Mauro Rivetti, Roberto Saporito e Antonio Zerrillo si raccontano nella sala conferenze Michelangelo Abbado del Palazzo Mostre e Congressi di piazza Medford in una serata moderata da Enrico Fonte, con il contributo degli scatti del fotografo Beppe Malò.

Marco Astegiano, giornalista e autore di “La natura e la vita quotidiana”,  poesie che, con un gioco di contrasti, esplorano la realtà di ogni giorno.

Franca Benedusi, vincitrice di numerosi premi letterari e autrice di racconti sulle sue amate Langhe, presenta il libro “Il mio nome è Daniela”.

Patrizia Deabate, che con “Il misterioso caso del Benjamin Button da Torino a Hollywood” ha svelato la vera storia del protagonista del film tratto dal racconto di Fitzgerald.

Mauro Rivetti, scrittore di gialli, che ha tradotto lo spirito del territorio in avvincenti storie noir, propone il suo ultimo libro “Colline rosso sangue”.

Roberto Saporito, presenta il suo ultimo lavoro “Come una barca sul cemento”, che indaga sullo smarrimento che riconosce nella nostra epoca.

Antonio Zerrillo, con la sua prima opera “Sotto il campanile”, esprime situazioni di vita e racconti di una Langa che sembra lontana, ma estremamente autentica.

Il contributo fotografico sarà a cura di Beppe Malò, giornalista e fotografo che ha dedicato il volume ”Quattro passi tra le foglie della mia vita” al paesaggio autunnale delle colline di Langhe, Roero e Monferrato Patrimonio mondiale UNESCO.

Dice l’Assessore alle Manifestazioni Emanuele Bolla: «Mentre il Festival Collisioni richiama in città decine di migliaia di giovani e di turisti, abbiamo aperto ai cittadini le porte di “Casa Alba”, uno spazio dinamico per ascoltare i racconti, condividere le esperienze e valorizzare quella che abbiamo imparato a chiamare con orgoglio albesità.»

L’ingresso è libero previa prenotazione al link https://forms.gle/f6SCbgmD1wEyQwAN6

Casa Alba è possibile grazie alla collaborazione di Centro Studi Beppe Fenoglio, Fondazione CRC, Confindustria Cuneo, Giostra delle Cento Torri, Ente Fiera di Alba, Gruppo Fotografico Albese, Fondazione Radici, Centro di servizio per il volontariato di Cuneo, Consulta del volontariato della città di Alba, Str, Cooperativa Erica, Gruppo Podisti Albesi, Curvy Pride, Teatro di Tela, Gazzetta d’Alba, Rivista IDEA, La Voce di Alba, Il Corriere, Radio Alba.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui