Dal CuneeseAttualità

Gli imprenditori della Granda all’Expo di Dubai

Il tema dello splendido padiglione Italia all’Esposizione universale di Dubai, progettato da Carlo Ratti, Italo Rota, Matteo Gatto e F&M Ingegneria, è “La bellezza unisce le persone”. Sensibile anche a un richiamo così forte e pregnante, Confindustria Cuneo ha organizzato per le aziende associate una missione all’Expo che si svolgerà dal 14 al 17 febbraio.
Questa iniziativa, dopo i lunghi mesi dell’emergenza sanitaria, aiuterà anche a riscoprire la possibilità di viaggiare e l’importanza di fare cultura d’impresa, in particolare in un’area geografica, quella dei Paesi arabi, molto attenta e ricettiva nei confronti del “made in Italy”.

Expo 2021 Dubai è stata inaugurata lo scorso primo ottobre, dopo il rinvio di un anno a causa della pandemia, terminerà il 31 marzo e si sta confermando un valido propulsore per l’economia mondiale, mettendo in pratica quel “Connettere le menti-Creare il futuro”, individuato come tema di fondo, con l’obiettivo di rimettere in moto il costante contatto tra popoli, idee e culture interrotto, o almeno reso più difficoltoso, dalla diffusione globale del Covid.

Durante i giorni della missione i numerosi imprenditori della provincia partecipanti alla trasferta avranno la possibilità sia di visitare l’Expo, sia di prendere parte alla ventisettesima edizione di Gulfood, il più grande salone specializzato in Medio Oriente per l’industria alimentare e le bevande ospitato dal Dubai World Trade Center (in cui è presente una delegazione di espositori piemontesi), sia di tenere incontri con i partner locali, in vista di possibili sviluppi produttivi e commerciali.

Saranno quindi giornate molto dense, che potrebbero offrire prospettive interessanti per un “made in Cuneo” forte di dati relativi all’export che, negli ultimi mesi più ancora che in passato, lo mettono in prima fila a livello regionale e nazionale.
La risposta degli imprenditori associati a Confindustria Cuneo, quando a novembre l’associazione ha iniziato a organizzare la missione, è stata entusiasta. Hanno aderito in oltre trenta, in rappresentanza di tutti i settori: meccanica, food, edilizia, chimica, energia, logistica, trasporti e servizi, per citarne alcuni.

«Il mondo economico è protagonista ad Expo 2021 Dubai e le nostre aziende, con la loro presenza, dimostrano di aver compreso le opportunità che si possono aprire, specie in questo periodo di ripresa e di nuove prospettive che si aprono», commenta il direttore generale di Confindustria Cuneo, Giuliana Cirio. «L’organizzazione tecnica della missione ha comportato grande impegno perché, pur in una situazione pandemica in netto miglioramento, resta una questione delicata spostarsi all’estero. Ma abbiamo superato con entusiasmo ogni difficoltà, essenzialmente burocratica. Aver unito la possibilità di prendere parte a due eventi di capitale importanza, come l’Esposizione universale e Gulfood, ha reso particolarmente attrattiva questa proposta, pensata per fare cultura d’impresa internazionale in un mercato che ha un potenziale di crescita davvero assai rilevante».

Il giorno successivo al rientro in Italia, venerdì 18 febbraio, nell’àmbito della conferenza stampa prevista a mezzogiorno, presso la sede di Confindustria Cuneo, per illustrare gli esiti dell’indagine congiunturale e previsionale per il primo trimestre 2022 condotta dal Centro studi dell’associazione, saranno proposti un report e un primo bilancio della missione imprenditoriale cuneese negli Emirati Arabi Uniti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com