dal PiemonteEconomia & Lavoro

Gli azzurri campioni d’Europa fanno crescere anche il Pil

L’anno successivo all’ultima grande vittoria degli azzurri al campionato mondiale di calcio del 2006 in Germania, l’economia nazionale è cresciuta in modo sostenuto con un aumento record del 4,1% del Pil a valori correnti mentre il numero di disoccupati è diminuito del 10%. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti in occasione della sfida finale del Campionato europeo di calcio tra Italia e Inghilterra dove in gioco, insieme al prestigio internazionale, c’è anche un rilevante impatto economico e occupazionale.

Nel 2007 si era verificato un incremento delle vendite nazionali all’estero del 10% spinto dal successo di immagine dell’Italia che ha avuto un effetto traino anche sui prodotti made in Italy. Va registrato anche un aumento 2,36 milioni di stranieri che sono venuti in Italia in vacanza nell’anno successivo la memorabile vittoria che significa in termini percentuali un +3,5%.

Anche se non tutti i risultati positivi possono essere attribuiti alle performance degli azzurri, non c’è dubbio che un’eventuale vittoria in Inghilterra è una importante chance per le imprese nazionali sui mercati esteri dopo che l’emergenza Covid ha messo in crisi diversi settori. Una prospettiva che  aggiunge valore all’importante presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella nello stadio di Wembley a Londra. Ha portato bene: l’Italia ha vinto ai calci di rigore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button