More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Giovedì 16 maggio si presentano a Montà le Comunità energetiche

    spot_img

    MONTA’ – Le Comunità Energetiche Rinnovabili (Cer) sono un tema di visione, grazie alle quali sarà possibile raggiungere grandi risultati in termini di sostenibilità attraverso la condivisione dell’energia. È necessario quindi far crescere nei soggetti coinvolti (cittadini, imprese, associazioni e istituzioni) la consapevolezza del bisogno di “prendersi cura” del Pianeta.

    Con queste premesse l’associazione di categoria, a pochi giorni dalla costituzione formale di Cer-A, la prima Comunità Energetica promossa da Confartigianato Cuneo e istituita da Associazione Artigiani della Provincia di Cuneo Service srl, Confartigianato Cuneo Donarti Ets e FabLab Cuneo, organizza un incontro giovedì 16 maggio, alle 18, a Montà, alla Casa delle Associazioni per presentare lo studio attuato sui consumi energetici delle imprese del territorio, in collaborazione con Environment Park Spa.

    Verrà sviscerata l’analisi sulle “cabine primarie” del territorio, in particolare quella che insiste sui Comuni di Montà, Vezza e Canale. Ai lavori, condotti da Joseph Meineri (direttore generale di Confartigianato Cuneo), e introdotti dai saluti di Daniele Casetta, presidente della Zona di Alba di Confartigianato Cuneo e montatese doc, interverranno Michele Quaglia (vice presidente Confartigianato), Franco Roagna (presidente CER-a) e Stefano Dotta, del Green Building Lab Manager Environment Park. «Con le Comunità energetiche – spiega lo stesso Casetta – si dà vita ad un progetto etico che pone cittadini e imprenditori al centro, fornendo una maggiore consapevolezza del sistema di produzione ed erogazione dell’energia. Coniugando i ruoli di consumatore a quello di produttore, si rafforza la sensibilità ambientale dei soggetti coinvolti.

    In questo contesto la collaborazione è sicuramente la chiave di volta per avviare una seria ed efficace programmazione a sostegno di pensieri e azioni comuni finalizzate ad un futuro più green».

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio