More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Giornata per le vittime della strada, a Cervasca si inaugura la “rotatoria per la vita”

    spot_imgspot_img

    CUNEO – Domenica 19 novembre alle 12,15 a Cervasca, in occasione della “Giornata mondiale Onu dedicata al ricordo delle vittime della strada”, sarà inaugurata la rotatoria nei pressi della chiesa parrocchiale realizzata in ricordo di tutte le vittime della strada. Alla cerimonia sarà presente, oltre all’amministrazione comunale, anche il presidente della Provincia Luca Robaldo.

    L’opera è stata finanziata dalla famiglia Cesana in memoria della giovane figlia Debora, scomparsa a causa di un incidente stradale, ma anche in ricordo dei tanti giovani morti sulle strade della Granda. La rotatoria, già preesistente, è stata abbellita da una decorazione a stella e sono state installate alcune piastre metalliche che ricordino i nomi di giovani vittime della strada, oltre alla posa di un albero centrale, simbolo di vita e di rinascita e alla scritta metallica “Cervasca” che caratterizza gli ingressi nelle varie frazioni.

    Il presidente Robaldo: “In questa provincia ad oggi mancano all’appello 1.850 donne e uomini – molti giovani, giovanissimi – persi sulle strade del Cuneese negli ultimi 25 anni: dal 1998 al 2023. La conta sfiora ormai una drammatica soglia psicologica. Per questo quella che inaugureremo domenica vuole essere una rotonda per la vita. Dalla tragedia di un padre nasce un’idea per gli altri. Come Provincia abbiamo scelto questo luogo e quest’evento a simbolo della giornata per la sicurezza stradale che si tiene sempre la terza domenica di novembre. Con l’intento di farne qualcosa in più del ricordo di un dolore personale: un piccolo memoriale che riporta i nomi di alcuni giovani che hanno perso la vita sulla strada. Altre famiglie si sono dette pronte ad aderire e la Provincia sosterrà l’iniziativa come esempio di quella educazione che bisogna impegnarsi a diffondere per invertire la rotta che sta andando verso i quasi duemila morti. La prossima settimana avremo delle novità sul progetto di sensibilizzazione tra gli studenti “Sicuri per scelta” promosso dalla Fondazione Crc e cofinanziato da altre Fondazioni bancarie e dalla Provincia sul tema della sicurezza stradale. Così come intendiamo portare avanti iniziative di informazione e sensibilizzazione con gli organi di informazione locali, come avvenuto lo scorso anno con la raccolta di firme de La Stampa per la campagna “Strade sicure, la vita vale”.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio