Dal CuneeseAttualità

Ginepro protagonista a Villar San Costanzo dalla raccolta delle bacche alla Grande Festa Occitan

Sabato 1° ottobre iniziativa di “Occitan Gin Italiano” di Bordiga 1888 e associazione Rerum Natura

Sabato 1° ottobre 2022, presso la Riserva Naturale “Ciciu del Villar” a Villar San Costanzo, il Ginepro è al centro di una giornata ricca di eventi per tutti i gusti organizzata “Occitan Gin Italiano” di Bordiga 1888 e dall’Associazione “Rerum Natura” in collaborazione con il Comune di Villar San Costanzo, la Pro Villar e la Riserva Naturale “Ciciu del Villar”. La “Festa della Raccolta del Ginepro”, infatti, prevede al mattino la possibilità di cimentarsi nella raccolta a mano delle bacche di Ginepro che crescono ricche e rigogliose nelle vallate alpine del Cuneese, mentre nel pomeriggio il Gin è protagonista di una Grande Festa Occitan a base di cocktail, finger food e musica. Chi fosse interessato a partecipare alla raccolta delle bacche di ginepro può registrarsi online sul sito www.festadelginepro.it, mentre l’accesso alla festa è libero per tutti. Per maggiori informazioni telefonare allo 0171/611091. 

Il programma della giornata prevede una colazione offerta da Bordiga 1888 nel punto di ritrovo all’ingresso della Riserva Naturale “Ciciu del Villar” di Villar San Costanzo alle ore 8,30. Dalle 10 alle 12 ha luogo la raccolta del ginepro e la successiva pesata del raccolto. Per poter essere un raccoglitore è necessario essere maggiorenni, avere delle conoscenze botaniche di base, presentarsi con un abbigliamento da montagna (scarpe adatte, giacca a vento, etc) ed essere abituati a camminare su sentieri e strade dissestate. Alle 12,30 ancora Bordiga offre a tutti i raccoglitori un aperitivo con Occitan Tonic e il pranzo in segno di ringraziamento. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, prende il via la Grande Festa Occitan, nel corso della quale vengono serviti in tre diverse postazioni alcuni cocktail a base di Occitan Gin: dai classici Occitan Gin Tonic e Occitan Gin Mule, fino a quelli più elaborati a base Gin della selezione Iba, passando per gli intramontabili Americano e Negroni realizzati con Vermouth e Aperitivo Bitter Bordiga. Per tutta la durata della festa c’è il Dj set di Alfredo Paolella, mentre un cuoco di fama nazionale reinterpreta alcuni dei prodotti classici del territorio in chiave moderna con delle contaminazioni internazionali proponendo un imperdibile Finger Food Occitano.

“L’idea di estendere la raccolta a mano delle bacche di ginepro a tutti quanti sono interessati a svolgere un’attività all’aria aperta diversa dal solito è nata soprattutto per condividere una tradizione secolare del nostro territorio –  spiegano gli organizzatori -. Abbiamo documenti che attestano come la distillazione di queste bacche in Bordiga fosse praticata già nel secolo scorso, quando veniva utilizzato l’alambicco di rame a fuoco di legna che ancora oggi funziona egregiamente. Le bacche venivano raccolte rigorosamente a mano dai montanari lungo i pascoli alpini, essiccate e poi portate alla sede della Bordiga. All’inizio del Novecento la ricetta, una tra le più antiche di gin italiano, era commercializzata con il nome di ‘Distillato di Ginepro secco’. Oggi abbiamo deciso di chiamarlo ‘Occitan Gin Italiano’ in onore della cultura e della lingua Occitana ancora parlata sulle montagne che ci circondano e ci forniscono le preziose bacche di ginepro”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button