LANGA DEL BORMIDACortemiliaLANGHECultura e Spettacoli

Gigante delle Langhe: i racconti dei bambini

Alcuni giorni fa è arrivato il momento importante dedicato alla consegna dei racconti che i bambini delle Scuole Primarie dell’Alta Langa, della Langa Astigiana, della Valle Belbo hanno inviato per partecipare alla Seconda Sezione del Premio, quella da cui il Premio ha preso vita.

Dedicata a dar voce ed attenzione alla narrazione ‘in prima persona, non banale del territorio dell’Alta Langa – ricordano le curatrici Donatella Murtas e Roberta Cenci ’ ogni anno propone un titolo ispiratore da cui i ragazzi delle scuole Primarie dell’Alta Langa, della Langa Astigiana traggono spunto per scrivere i loro brevi racconti. Il racconto selezionato verrà illustrato e stampato e farà parte della collana ‘Le nuove favole’.

Il titolo ispiratore della XXI edizione è ‘”Acqua che scorre, acqua che resta. Canali, rii, torrenti, pozzi e sorgenti delle colline terrazzate”. Con questo titolo il Premio si ripropone di attivare delle riflessioni importanti sulla risorsa acqua, sempre più preziosa, dando attenzione ai saperi tradizionali che per secoli hanno saputo gestire la sua presenza sul territorio.

Ora i testi scritti singolarmente o in gruppo dai bambini – con la preziosissima regia delle loro e dei loro insegnanti – delle Scuole Primaria di Cortemilia, Monesiglio, Saliceto, Feisoglio, Bossolasco, Borgomale, Vesime, Loazzolo, Bubbio, Monastero Bormida, Cossano Belbo e Neive saranno inviati ai componendi della Giuria Tecnica del Premio che, tra tutti quelli pervenuti ne sceglieranno tre. Il testo vincitore sarà illustrato, stampato, diventando così la ventitreesima pubblicazione della collana ‘Favole a km 0’. Gli autori verranno premiati in occasione della Cerimonia di Premiazione della XXI edizione del Premio che si terrà a Cortemilia il prossimo 28 marzo.

‘La Cerimonia di Premiazione e la Settimana del gigante della XXI edizione del Premio saranno un appuntamento prezioso ricco di proposte teatrali, incontri con gli autori, esposizioni, si terranno a fine marzo 2023 a Cortemilia, Coinvolgeranno numerose realtà del territorio che sempre di più, e con continuità, il Premio sta mettendo in rete sostenuto dall’entusiasmo crescente di insegnanti e bambini e a partire dalla cultura di qualità dedicata ai bambini, ai ragazzi, alle famiglie. A tutti.’ Sottolinea Donatella Murtas.

‘La XXI edizione del Premio – dicono Roberto Bodrito Sindaco del Comune di Cortemilia e Presidente dell’Unione Montana Alta Langa insieme a Giovanni Destefanis Consigliere delegato alla Cultura del Comune di Cortemilia – sarà un ulteriore momento di crescita per la valorizzazione culturale, paesaggistica e turistica di Cortemilia e dell’Alta Langa, tre aspetti vincenti per il futuro’.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button