Geologia sul campo per le classi del Liceo Cocito di Alba

Gli studenti del Liceo celebrano la settimana dedicata al Pianeta Terra

ALBA – Da quattro anni  il Liceo Scientifico Cocito dedica una giornata allo studio della geologia del territorio direttamente sul campo con le classi terze di entrambi gli indirizzi, tradizionale e scienze applicate.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra gli insegnanti di Scienze e l’Associazione Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea.

La giornata è iniziata con il trekking da Alba a Barbaresco, dove per 8 km di sentieri e stradine, gli studenti hanno avuto modo di passeggiare tra marne e arenarie, le rocce tipiche delle Langhe, testare la presenza di calcare con il saggio dell’effervescenza, osservare cristalli di quarzo, di calcite e altri minerali, nonché di conoscere le differenze tra le Langhe e il Roero.

Nel primo pomeriggio con il pullman si sono raggiunte le Rocche dei 7 fratelli a Treiso, per osservare l’imponente fenomeno franoso che si collega con la fragilità di tutto il territorio dell’Albese, soggetto a rischio idrogeomorfologico.

Infine lo spettacolo della spiaggia dei cristalli di gesso di Verduno, rara testimonianza della crisi evaporitica del Messiniano, quando la laguna salmastra, che era presente nella zona, si prosciugò circa 4 milioni di anni fa.

Un sentitor ringraziamento all’Associazione Proteggere Insieme, senza il cui intervento, nella persona del tecnico Luigi Cavallo, non sarebbe stato possibile percorrere il sentiero fenogliano n°1 che porta a Barbaresco attraverso Altavilla, meta di passeggiate di turisti e abitanti del luogo e all’Associazione Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea, e più precisamente il presidente Marco Mozzone, il geologo Matteo Calorio, le guide naturalistiche Lucia Cane, Elena Marcolin e Marco Crema.

X
Skip to content