ALBAAttualità

Gelmini: Unire le forze di Stato e Regioni per portare al più presto l’Italia fuori dalla crisi.

Unire le forze di Stato e Regioni per portare al più presto l’Italia fuori dalla crisi. E, non appena la pandemia avrà cominciato a demordere, riaprire anche il percorso dell’autonomia.

Sono i punti sui quali si sono trovati d’accordo il ministro per gli Affari regionali Mariastella Gelmini, il presidente Alberto Cirio e gli assessori piemontesi, che si sono incontrati nel Palazzo della Regione.

Fra i temi affrontati. la necessità per il Piemonte di avere una compensazione di dosi per i richiami eterologhi, il Recovery plan e l’autonomia.

“Abbiamo consegnato al ministro la sintesi del nostro piano – ha detto Cirio – e abbiamo ottenuto garanzie sul fatto che la Regione potrà avere un ruolo di regia per la programmazione degli interventi sul territorio. C’è poi il tema dell’autonomia, che è molto caro alla nostra amministrazione. Abbiamo la necessità oggi di riprendere il lavoro che il cambio di Governo e soprattutto la pandemia aveva messo su un binario morto”.

Temi sui quali Gelmini ha fornito ampie rassicurazioni: “Siamo di fronte ad una emergenza sanitaria ma anche economica e sociale, e dobbiamo traghettare il Paese fuori da questa crisi. Sarà mia cura fare in modo che i progetti del Piemonte, raccolti nel documento che mi è stato consegnato, trovino cittadinanza all’interno del Pnrr. L’obiettivo è la ripresa economica, ma anche una ricucitura sociale, e la volontà del Governo è quella di coinvolgere le Regioni nei progetti del Recovery. Le scadenze sono ravvicinate, non dobbiamo perdere tempo in divisioni e diatribe: occorre una grande alleanza.

Ed è giusto riprendere anche il tema delle riforme, poiché gli investimenti sono legati alla capacità di realizzarle. Io vedo il post pandemia non come un ritorno al passato, ma come la capacità di approvare le riforme che finora non siamo riusciti a fare. Fra queste c’è anche il tema dell’autonomia, che non deve essere visto come divisivo fra Nord e Sud ma deve andare di pari passo con il tema della perequazione, arrivando a una legge quadro nella quale si possa riconoscere l’intero Paese”.

Il Ministro Gelmini ha poi proseguito la sua giornata piemontese facendo tappa ad Alba in occasione dell’assemblea generale di Confindustria Cuneo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button