Garessio, al via i lavori di recupero dell’alluvione 2016

A due anni dall’alluvione 2016, che creò numerosi e ingenti danni nel cuneese, soprattutto in val Tanaro, a causa dei forti straripamenti fluviali, Garessio, emblema, suo malgrado, dell’alluvione stessa, inizia i lavori di ristrutturazione stradali in località Valsorda e in zona Quazzo-San Bernando. Lavori sovvenzionati, tramite il Piano integrativo Protezione Civile per eventi metereologici in Piemonte, dai contributi regionali, pari a 40mila euro per ogni recupero. E’ la ditta monregalese “Rossomoter snc” e la bagnaschese “Eco Industria srl” ad aggiudicarsi i lavori, assegnati a seguito di un bando vinto.

L’alluvione del 2016, in parte, ricorda quella del 1994 i cui segni devastanti sono rimasti indelebili nella memoria di chi l’ha vissuta.

X