Gambiano pluripregiudicato di nuovo arrestato per furto ad Alba

ALBA – Un 23enne originario del Gambia, pluripregiudicato e domiciliato ad Alba, è stato arrestato dai carabinieri: l’accusa per lui è di rapina impropria. Vittime, due commessi di esercizio commerciale cittadino.

Recita la nota diffusa dall’Arma: «Dopo essersi impossessato di un giubbotto del valore di 100 euro, sorpreso dagli addetti al negozio l’uomo ingaggiava con questi una colluttazione» per  quindi darsela a gambe. Intanto veniva allertato il 112 e sul posto arrivavano i carabinieri della Stazione di Neive. Raccolta la descrizione del fuggitivo, si mettevano sulle sue tracce con la collaborazione degli agenti della Polizia Locale. Poco dopo, il gambiano veniva individuato e bloccato mentre si dirigeva a piedi verso la periferia. Già noto per numerosi precedenti per furto e stupefacenti, aveva ancora con sé il giubbotto rubato.
La merce è stata restituita al negozio. I due commessi hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso con diagnosi di lievi lesioni. Il gambiano è finito in manette, su di lui già pendeva un decreto di espulsione dall’Italia al quale non aveva ottemperato.