Un futuro “fluorescente” per il Corneliano – Roero Calcio

Un futuro “fluorescente” per il Corneliano – Roero Calcio

Sarà all’insegna dei colori “fluo” il futuro del Corneliano Roero Calcio (i colori societari appariranno solo sugli orli delle divise), del neo presidente Giovanni De Bellis, subentrato al dimissionario Daniele Sobrero.

«Con Daniele siamo in ottimi rapporti – puntualizza De Bellis – le sue dimissioni sono state rassegnate in conseguenza ai suoi impegni istituzionali nel comune di Alba. La nostra amicizia non è in discussione, anzi, diciamo che ci completiamo a vicenda. La successione è avvenuta nel mese di febbraio, proprio mentre si stata scatenando il coronavirus. Qualcuno, scherzando, ha detto che è colpa mia».

In attesa di conoscere quale sia il futuro immediato del calcio dilettantistico in Piemonte, la società rossoblù guarda avanti e presenta le nuove divise.

«In realtà – spiega De Bellis – le nuove casacche avrebbero dovuto debuttare a marzo. Poi a causa dell’emergenza sanitaria sono rimaste chiuse nel magazzino in attesa di tempi migliori. Oggi riteniamo sia il momento giusto per presentarle, visto che pian piano l’attività della nostra società sta ripartendo. Con i campionati giovanili già chiusi ufficialmente e quello di Eccellenza che è in stand by in attesa dell’ufficialità, le nuove divise rappresentano il primo tassello per la prossima stagione, quando speriamo che tutti ritorni alla normalità. I ragazzi hanno voglia di muoversi, di allenarsi, di giocare».

Intanto si attende di capire quali saranno le decisioni del comitato regionale anche a livello di classifiche finali, per stabilire quali possano essere le promozioni e le retrocessioni. «La prima squadra – puntualizza il presidente – aveva una posizione in classifica che le avrebbe permesso di disputare i play off per la promozione in serie D. Ora si vocifera che, con la cristallizzazione delle graduatorie, saranno promosse tutte le prime, mentre non ci saranno retrocessioni».

A livello giovanile noi avevamo le squadre del 2004 e del 2005 in testa alle rispettive graduatorie e questo dovrebbe garantire alle categorie 2005 e 2006 di accedere ai campionati regionali dell’anno prossimo. Per noi sarebbe un motivo di grande orgoglio disputare questi campionati, a queste due formazioni potrebbe aggiungersene anche una terza (il 2004) per la quale chiederemo il ripescaggio.

Sul fronte economico non ci sono stati problemi per ciò che concerne i rimborsi ai tesserati: «Abbiamo pagato il dovuto fino al mese di febbraio, momento in cui l’attività è stata sospesa. Siamo in regola da questo punto di vista. Vorrei sottolineare, inoltre, che nessuno dei nostri atleti è risultato positivo al Covid-19. Pertanto siamo pronti a ripartire».

I prossimi passi sono la riorganizzazione societaria, con la quale potrebbero arrivare anche volti nuovi: «Dopo la presentazione delle divise, la prossima settimana ufficializzeremo la dirigenza,  il nuovo staff societario e quindi penseremo alle rose per la prossima stagione».

  • DSC_3798 (Copia)
  • DSC_3787 (Copia)
  • DSC_3773 (Copia)
  • DSC_3770 (Copia)
  • DSC_3768 (Copia)
  • DSC_3764 (Copia)
  • DSC_3762 (Copia)
  • DSC_3761 (Copia)

Contatta l'autore

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat