Dal CuneeseCRONACA

Furti d’auto, una piaga senza fine. L’Italia ha il record di 19 veicoli rubati ogni ora. In Granda va un po’ meglio

La Fiat Panda è in assoluto al primo posto. Appena dietro, troviamo altri due modelli sempre della Fiat, la Cinquecento e la Punto. E’ la classifica dei modelli di auto più rubate in Piemonte nel corso dell’ultimo anno. Classifica che rispecchia, quasi fedelmente, quella che si ottiene allargando l’indagine all’intero ambito nazionale. Nel nostro territorio, quello dei furti di auto e moto è un fenomeno sempre più grave. Certamente, rispetto a situazioni estreme come quelle registrate nelle vicine province di Torino e Asti – rispettivamente al 13° e 29° nella classifica delle provincie italiane per questa tipologia di reato – la provincia di Cuneo se la passa un po’ meglio.

Anche nella Granda, tuttavia, i ladri d’auto hanno incrementato notevolmente il loro “giro d’affari” nel corso degli ultimi anni. Una su tre si ritrova Purtroppo, anche in questa umiliante classifica siamo primi: l’Italia è in assoluto il Paese con il più alto numeri di furti di auto dell’intera Europa. Ogni giorno le forze dell’ordine ricevono in media 450 denunce di furti: in pratica ogni ora vengono rubati 19 veicoli. Dati che superano di oltre il 90% la media dei Paesi più virtuosi, come la Danimarca e la Gran Bretagna. Detta in cifre, l’emergenza si traduce in oltre un milione di automobili e motociclette rubate in Italia nel corso degli ultimi dieci anni.

E’ pur vero che, in qualche fortunato caso, il crimine si risolve con un lieto fine. Nel 37% dei casi, infatti, l’auto viene recuperata e restituita al legittimo proprietario. Nel restante 63%, tuttavia, i mezzi rubati spariscono nel nulla. In definitiva, quasi due auto rubate su tre non fanno ritorno al legittimo proprietario. La lettura di qualche dato a livello nazionale farà comunque tirare un sospiro di sollievo ai piemontesi. Quasi l’80% di tutti i furti d’auto italiani si verificano, infatti, in appena quattro regioni: Campania, Lazio, Puglia e Sicilia. I Suv nel mirino Da Napoli a Trieste, da Catania a Cuneo, le preferenze dei ladri d’auto restano più o meno sempre le stesse. Come negli ultimi anni, si consolida il primato della Fiat Panda come vettura più rubata in assoluto (in media in Italia 1 vettura rubata su 10 è una Panda, peraltro regina anche nel mercato). Sul triste podio salgono anche la Cinquecento e la Punto. Seguono in classifica la Ypsilon, la Volkswagen Golf, la Fortwo Coupè e la Renault Clio. Tra i Suv, il più ricercato dai ladri è il Qashqai (addirittura vittima una volta su cinque), seguito dalla Range Rover e dalla Tucson.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button