Furti al supermercato: fermata coppia residente a Bra

Marito e moglie rubano bottiglie di liquore in supermercati del Cuneese,  arrestati dai Carabinieri.

 

Sono finiti in manette domenica pomeriggio il 43enne disoccupato con precedenti per droga Z.A. e sua moglie 35enne A.H., con numerosi precedenti penali per furto, entrambi marocchini regolari che vivono a Bra (CN), arrestati dai carabinieri della Compagnia di Cuneo per furto aggravato e continuato in concorso. I due sono stati bloccati dai militari dopo che avevano razziato, nascondendosele addosso, una serie di bottiglie di liquore del valore di 200 euro dal supermercato “Famila” a Cervasca (CN). Nel corso poi della perquisizione dell’auto usata dalla coppia di marocchini i carabinieri hanno poi rinvenuto e sequestrato altri superalcolici del valore di 500 euro rubati, alcune ore prima, dal “Maxisconto” a Caraglio (CN). Tutta la refurtiva recuperata verrà poi restituita ai responsabili delle due strutture commerciali presi di mira. Poi i carabinieri sono andati a perquisire la casa della coppia a Bra (CN) dove hanno sequestrato altra ingente refurtiva. Numerose altre bottiglie di liquore e confezioni di caffe del valore complessivo di circa 5mila euro. Si tratta di beni di probabile provenienza furtiva sui quali gli accertamenti dei carabinieri di Cuneo sono ancora in corso per risalire alle strutture commerciali dove sarebbero state rubate. I due coniugi sono ristretti nelle camere di sicurezza della caserma dei carabinieri a Cuneo in attesa di essere giudicati con rito direttissimo dal Tribunale.

X