ALBACRONACA

Funzionario della Fille CGIL aggredito e picchiato ad Alba

Un funzionario della Fillea CGIL cuneese è stato aggredito e picchiato durante il suo lavoro quotidiano in un cantiere edile di Alba.  L’aggressione ha avuto delle conseguenze gravi, infatti il pronto soccorso di Verduno ha certificato una prognosi di 20 giorni.

È un atto gravissimo, la CGIL e la Fillea CGIL non si faranno intimorire e continueranno la loro azione in difesa del lavoro e dei lavoratori, proseguiranno a denunciare tutte le situazioni di sfruttamento e di lavoro nero. Naturalmente- ribadiscono le segreterie provinciali – la CGIL e la Fillea sono fiduciosi del lavoro della Magistratura e sono convinti che i colpevoli di questo atto criminale saranno presto individuati e processati.

L’edilizia ha avuto una ripresa importante ed è un settore fondamentale per l’economia del Paese, ma per crescere ulteriormente ha bisogno di legalità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button