Dal CuneeseAttualità

Francesco Balocco entra a far parte del cda dell’Agenzia Territoriale per la casa

La presa d'atto della nomina da parte del Consiglio Regionale del Piemonte dell'ex assessore regionale ai trasporti, già Sindaco di Fossano, è avvenuta il 18 gennaio a Cuneo, in occasione del CDA

Si è svolto nella mattinata di oggi martedì 18 gennaio il consiglio di amministrazione dell’Agenzia Territoriale per la Casa Piemonte Sud, alla presenza dei consiglieri Paolo Caviglia, Marco Buttieri, Mario Canova e Barbara Beatrice Bovone, si è insediato Francesco Balocco.

Amministratore di lungo corso del centrosinistra piemontese, Balocco è stato sindaco di Fossano per due mandati tra il 2004 ed il 2014 e successivamente Assessore ai trasporti della Regione Piemonte dal 2014 al 2019. Subentra nel CDA al posto dell’uscente Gino Garzino, che dichiara:

Quella che ho portato avanti da vice presidente e poi da presidente dell’ ATC è sicuramente stata un’esperienza importante e impegnativa. Lasciare il testimone ad una persona autorevole come Francesco Balocco mi rasserena perché sono certo che saprà lavorare molto bene su questioni fondamentali come il diritto alla casa e il rilancio dell’edilizia pubblica e sociale, in cui le disparità sono state accentuate dalla questione covid. Auspico un forte rilancio a tutti i livelli dell’edilizia sociale e l’apporto di Francesco sarà importante in virtù della sua esperienza, capacità e competenza”.

Le parole del neo consigliere Francesco Balocco: “Ringrazio Gino Garzino per avermi proposto come successore nel consiglio di amministrazione, e per il lavoro che ha fatto in questi anni. La mia nomina, che arriva a metà mandato e che è frutto della decisione dei consiglieri regionali di centro sinistra, mi permetterà di dedicare forze e competenze ad un tema per il quale nutro grande interesse e che in questo periodo è particolarmente sentito.

Quello della casa e dell’edilizia popolare è infatti un capitolo che negli anni ha goduto di esigue risorse: risorse che nel breve futuro, tra PNRR e bonus 110% , invece ci saranno e andranno spese al meglio. Occorrerà lavorare  per potenziare manutenzione ordinaria e straordinaria, in forte arretrato, ma anche individuare nuovi filoni di intervento collegati al grande tema dell’edilizia per disabili e per anziani con problematiche di non completa autosufficienza.”

Soddisfazione per la nomina di Balocco è stata espressa dal neosegretario provinciale del PD Mauro Calderoni e dai circoli cuneesi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button