Frana nell’area del Sacra Famiglia, interdetto il tratto dei sentieri e il cortile

Probabilmente a causa di recenti piogge

Si è verificata lo scorso 24 giugno a Dogliani, nei pressi dell’edificio “Sacra Famiglia” una frana che ha costretto il sindaco Ugo Arnulfo a firmare un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla zona interessata.

Sul lato nord ovest dell’area di pertinenza dello storico fabbricato del paese c’è stato uno smottamento che ha coinvolto la prima parte a monte della ripa di Castello, causato da un ruscellamento anomalo di acqua meteorica derivante dalle vari precipitazioni. Lo smottamento ha interessato un tratto finale dei sentieri che si inerpicano dalla via Tanasso e dalla piazza Don Delpodio, oltre che un tratto del muro di sostegno dell’area di pertinenza del fabbricato. Immediatamente l’uff­icio Tecnico ha effettuato un sopralluogo, valutando che l’accesso all’area risulterebbe pericoloso. Per questo l’ordinanza pubblicata dal Comune ha disposto il divieto di utilizzo del tratto dei sentieri in prossimità della zona franata e del cortile dell’istituto Sacra Famiglia. Il provvedimento resterà valido fino all’intervento di ripristino e di messa in sicurezza dell’area.

L‘assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica Emanuele Albarello commenta: «Si tratta di un distacco superficiale del substrato in prossimità dello spigolo del bastione di sostegno del complesso del Sacra Famiglia. Ciò è probabilmente conseguenza delle precipitazioni smisurate degli ultimi tempi che, anziché essere convogliate nella rete di raccolta delle acque bianche, si disperdono in parte nel terreno e provocano tali dissesti».

X