Forte allarme valanghe sulle montagne piemontesi

58
Consigliato limitare fortemente le escursioni. Per gli appassionati di sci fuori pista

In quattro giorni fino a 1 metro e 55 centimetri di neve fresca, con uno spessore complessivo al suolo di poco inferiore ai 4 metri, a quota 2.000 – 2.500. A metà aprile le montagne del Piemonte quest’anno sono – ancora – come in inverno ed è allarme per il pericolo di valanghe nel prossimo fine settimana.

Il grado di rischio riportato dal bollettino di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) è “forte” (4 su una scala che va fino a 5) dalla mattinata di domani, sabato 14.

«Sono ancora attese – scrive Arpa – molte valanghe di medie dimensioni e singole grandi che potrebbero localmente interessare le zone di fondovalle».

Per questo si raccomanda riguarda alle escursioni una forte limitazione. «Ed è richiesta – si legge ancora sul bollettino Arpa – una grande capacità di valutazione delle condizioni locali». L’invito alla massima prudenza per gli appassionati dello sci fuori pista, è d’obbligo.