Fontina d’Aosta e tartufo: Alba si allea con la Vallée

176
La presentazione. Svoltasi nella sede dell’Ente Turismo

L’evento sarà celebrato nei primi giorni di dicembre. Come “location” è già stato scelto il forte di Bard, inespugnabile persino per le truppe di Napoleone, ma ben lieto di aprire le proprie porte a due celebrità internazionali come il Tartufo Bianco d’Alba e la pregiata fontina d’alpeggio. Non mancheranno altri ospiti prestigiosi come i vini delle Langhe e quelli della viticoltura “estrema” che, in Valle d’Aosta, produce rossi e bianchi di grandissima personalità. Cerimoniere sarà il giornalista Paolo Massobrio, anche direttore artistico e coordinatore scientifico di una manifestazione condivisa tra Regione Valle d’Aosta, Ente Fiera del Tartufo ed Ente Turismo di Alba Bra Langhe e Roero.

L’evento, di cui per ora non sono stati resi noti i dettagli, è stato presentato venerdì 6 aprile nella sede dell’Ente Turismo presenti l’eurodeputato Alberto Cirio, il direttore dell’Ente Turismo Mauro Carbone e la presidente dell’Ente Fiera Liliana Allena. Ospiti d’onore sono stati il presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta, Laurent Vièrin, e l’assessore regionale all’Agricoltura della Vallée, Alessandro Nogara. L’iniziativa consentirà di realizzare una nuova e strategica partnership tra eccellenze enogastronomiche e territori ad altissima vocazione turistica internazionale. (Beppe Malò)