ALBADal CuneeseCultura e Spettacoli

Fondazione CRC sospende le mostre in corso a seguito del passaggio in “zona arancione” del Piemonte

Le visite e le attività collaterali in programma ad Alba e Cuneo vengono sospese per tutto il periodo di validità del provvedimento

Con il rientro del Piemonte in “zona arancione” a partire da oggi sono sospese le visite alle esposizioni “William Kentridge, Respirare” e “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta”, in corso rispettivamente nella Chiesa di San Domenico ad Alba e nel Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo, e le attività collaterali programmate. 
Per maggiori informazioni visitare il sito www.fondazionecrc.it oppure telefonare allo 0171.452711.

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato sabato 27 febbraio 2021 l’ordinanza che sancisce il ritorno del Piemonte, dopo quattro settimane in “zona gialla” e per un periodo di almeno 15 giorni, in “zona arancione”: pertanto, come previsto dalle misure nazionali in materia di contenimento del contagio da Covid-19, musei e mostre chiudono nuovamente al pubblico.

La Fondazione CRC comunica quindi la temporanea sospensione di ogni attività collegata alle due mostre attualmente in corso ad Alba e a Cuneo: le visite e le attività collaterali programmate riprenderanno non appena le condizioni epidemiologiche regionali lo consentiranno o all’eventuale mutare delle regole in merito alle aperture dei luoghi culturali in Regioni in “zona arancione”.

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button