BRAAttualità

Fogliato candidato a sindaco «erede» di Sibille

“Obiettivo Bra 2024”, la coalizione di centrosinistra che ha scelto questo slogan in vista delle prossime amministrative, svelerà giovedì 24 gennaio il suo candidato a sindaco. L’erede di Bruna Sibille – almeno negli auspici dei suoi sostenitori – è Gianni Fogliato. L’ex vicesindaco “degradato” ad assessore semplice due anni e mezzo fa per una staffetta con Massimo Borrelli, si presenterà alle ore 21 all’auditorium del polifunzionale comunale in largo della Resistenza.

Classe 1961, ex Margherita bancario conosciutissimo e stimato non solo a Bra, Fogliato vanta un’esperienza amministrativa lunga ormai oltre un quarto di secolo. Delegato al Bilancio, è stato recordman alle scorse comunali quando riportò 531 voti personali nella lista del Pd. Alla sua indicazione il centrosinistra in un comunicato riferisce di essere arrivato con «un lavoro fatto di riunioni dei protagonisti della coalizione del 2014, e consultazioni con persone qua­­lificate della nostra città. Abbiamo così maturato, con la massima trasparenza interna, il nome più adatto per affrontare l’impresa di vincere nuovamente le elezioni» a maggio.

LA CONCORRENZA

A breve, «10 giorni al massimo» – diceva venerdì il capogruppo di Forza Italia Massimo Somaglia, scoprirà le sue carte anche il centrodestra.  «Stiamo organizzando – prosegue Somaglia – una squadra forte fatta di persone protagoniste della vita politico-amministrativa e di altre esterne al solito giro». Il nome che continua a circolare come “papabile” è quello di Federico Dellarossa, ingegnere libero professionista già consigliere comunale poi non rieletto nel 2014.

Un altro candidato a sindaco certamente lo proporrà il Movimento 5 Stelle, la cui procedura di selezione non è ancora incominciata. L’offerta agli elettori potrebbe ulteriormente aumentare con outsider e se si concretizzerà una concorrenza a sinistra ad “Obiettivo Bra”: un’iniziativa dei progressisti che non hanno condiviso o sono rimasti delusi dal governo degli ultimi 10 anni.

«Semplicità e impegno tutti insieme»

«Preferisco non dire nulla fino a giovedì sera. Da quel momento in avanti sarò disponibile per dichiarazioni e tutto quello che volete. Al polifunzionale sarà una cosa semplice, non vi aspettate una convention o chissà cosa… solo un incontro in cui sarò presentato in modo molto sobrio. Poi, tutti insieme, avremo da darci da fare». Così, nel suo stile, Gianni Fogliato gentilmente declina al “Corriere” una richiesta d’intervista dopo l’uscita del comunicato con cui il centrosinistra ha annunciato la presentazione del suo candidato a sindaco 2019. Il comunicato in realtà non fa alcun nome, ma in città la notizia è ormai di dominio pubblico. Fogliato avrebbe vinto il “ballottaggio” con Massimo Borrelli, anche lui ben considerato da Bruna Sibille come possibile “erede” in Municipio. L’attuale vicesindaco è più giovane e se le strade della politica non lo promuoveranno prima altrove, avrà più avanti la sua occasione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button