More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Fiori, piante e proposte creative animano il 2 giugno a Cherasco

    spot_imgspot_img

    CHERASCO – Talee, fiori di carta, bombe di semi e oggetti sartoriali di design: le molteplici manifestazioni e imitazioni della natura animeranno, domenica 2 giugno, la terza edizione della “Giornata dei giardini e delle essenze”. L’appuntamento, organizzato dal Comune in collaborazione con le associazioni Terre dei Savoia e Conservare per innovare, interesserà, nel centro storico della Città delle paci, il Giardino dei semplici di via San Pietro e l’Antico orto dei Padri somaschi in via Madonna del Popolo, con tante proposte curiose ed esclusive.

    L’antico giardino nei pressi del Santuario della Madonna del Popolo è pronto a stupire i visitatori con innumerevoli specie floreali decorative e commestibili. Un luogo ideale per tre esperienze creative, accessibili previa prenotazione (contattando l’Ufficio turistico del Comune allo 0172-42.70.50).

    Stoffe a tema botanico, ago e filo e tanta inventiva sono gli ingredienti mixati dalla sarta, modellista e creatrice di abiti femminili Giada Arlorio (in arte La mia moda) per guidare i partecipanti nella realizzazione di uno “scrunchie” e una fascia per capelli da portare sempre con sé. Un affascinante viaggio nell’universo del design al quale non mancare, dalle 10.30 fino alle 13.

    Socialità, relax e stimoli olfattivi saranno i punti fermi del laboratorio “Incensi naturali” ideato e condotto da Valeria Icardi (conosciuta sui social come Bottega botanica). A partire dalle 15, la giovane antropologa e fiorista proporrà ricette personalizzate per la produzione di incenso, unendo la manipolazione di fiori ed essenze naturali alle inclinazioni personali in fatto di aromi.

    Il gran finale, dalle 16 fino alle 18.30, arriva con le sgargianti creazioni di carta realizzate da Ada e Francesca (meglio note come Chicapui), che sveleranno i segreti dell’arte decorativa, illustrando passo a passo la costruzione di un bouquet di fiori di carta. Un’iniezione di positività e primavera da portare nelle case e nei luoghi più cari.

    Due appuntamenti da non perdere animeranno il Giardino dei semplici. Sotto le fronde degli alberi piantati nell’orto medievale ricostruito, le talee saranno il pretesto per uno scambio di piante e idee, grazie ad “Aperitalea”, il laboratorio, diretto da Camilla Ferrero. Una simpatica proposta per trascorrere in compagnia la mattina, fra le 11 e le 15: basterà scegliere una pianta e farne una talea, chi arriverà a mani vuote potrà sempre ottenere un piccolo omaggio vegetale.

    Non mancheranno le attività dedicate ai bambini: se ne occuperanno Lorenzo Naia, in arte La tata maschio, e Roberta Rossetti. “Semina il bello” è uno riuscito connubio fra la lettura del libro “Il piccolo giardiniere” di Emily Hughes e la costruzione di una “seeds bomb”, una bomba di semi, strumento col quale diffondere la bellezza della natura in aree verdi e aiuole, confezionato in una scatola personalizzata con la tecnica del collage. L’esperienza è disponibile su prenotazione allo 0172-42.70.50.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio