More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Finali Nazionali CSI: ValleBelbo Sport a suon di record a Lignano

    spot_imgspot_img

    Semplicemente, un’edizione da record. Le Finali Nazionali CSI di nuoto della ValleBelbo Sport (23-26 maggio) rappresentano un vero e proprio trionfo: 28 medaglie (11 in più dello scorso anno) di cui 15 ori equivalenti ad altrettanti titoli italiani, 11 argenti e 2 bronzi.

    È stato un vero successo l’evento tricolore di Lignano Sabbiadoro che ha consacrato la solidità del gruppo, la sempre più consistente qualità degli atleti di punta e le grandi prospettive dei più giovani.

    A suggellare la proficua trasferta che ha visto coinvolti 1500 atleti finalisti in rappresentanza di 73 società sportive appartenenti a 26 Comitati CSI di 10 regioni italiane, il clamoroso secondo posto nel medagliere e il decimo posto nel trofeo per società.

    “Siamo estremamente soddisfatti di queste gare: abbiamo ottenuto prestazioni importanti, i più grandi del gruppo hanno addirittura sorpreso con riscontri cronometrici davvero eccellenti, mentre come team ci siamo fatti notare anche a livello nazionale – dice Pino Palumbo, responsabile tecnico della ValleBelbo Sport – siamo molto orgogliosi di aver contribuito in maniera consistente al terzo posto nel medagliere del Piemonte, conquistando 28 delle 44 medaglie”.

    Lunghissima la carrellata di successi e podi tricolori. Tris d’oro per Lucia Tassinario (categoria Cadetti) che porta a casa tre titoli italiani CSI con altrettante prestazioni eccellenti: nei 100 dorso vince in 1’03”59, nei 50 farfalla si impone in 27”37 mentre nei 200 misti centra la vittoria in 2’29”20 dopo aver forzato sensibilmente la prima parte di gara.

    Tripletta anche Maddalena Bertelli (categoria ragazzi), a segno nei 50 dorso in 32”25, nei 100 dorso in 1’10”42 e infine nei 50 farfalla in 32”52.

    Due successi e altrettanti primati personali per Elisa Ferrari (categoria Ragazzi) che realizza la doppietta 50-100 stile libero con i crono di 27”83 e 1’01”15.

    Bella doppietta con due prove davvero consistenti quella di Andrea Randi(categoria Cadetti) che centra il titolo sia nei 50 farfalla (25”48) sia nei 100 farfalla (56”65).

    Due titoli nazionali per Francesca Gallione (Cadette), vincitrice nei 50 e nei 100 rana in 34”77 e 1’17”22.

    Tre le medaglie conquistate da Elisabetta De Santi (Juniores) che conquista l’oro nei 50 stile libero (28”59) e l’argento nei 50 dorso (33”07) e nei 50 farfalla (30”91).

    Federica Ferraris (Seniores) porta a casa il titolo italiano dei 50 farfalla (30”35) e prende l’argento nei 50 e nei 100 stile libero (29”03, 1’04”10), successo per Sarah Messina (Esordienti A) 50 stile libero in 30”44 che completa il suo personale medagliere con l’argento nei 100 rana (1’31”85) e il bronzo nei 100 stile libero (1’09”37).

    Ottimi riscontri di Bianca Tassinario (Esordienti A), d’argento nei 100 stile libero (1’05”70) e nei 200 stile libero (2’26”26) e Mattia Tammaro (Esordienti A) tre volte d’argento in 50, 100 e 200 stile libero (28”40, 1’03”28, 2’28”85), Infine, arrivano i due podi di Camilla Palumbo (Ragazzi), argento nei 50 rana (37”64) e bronzo nei 100 rana (1’24”94).

    “Da tre anni a questa parte, il gruppo è cresciuto in maniera vertiginosa – sottolinea Adele Corapi, preparatrice atletica che ha supportato il gruppo a Lignano, affiancando il DT Palumbo a bordo vasca – per il terzo anno consecutivo, abbiamo compiuto un grosso balzo in avanti. I segnali positivi sono arrivati anche dai più giovani, aspetto che ci consente di essere ottimisti anche per il futuro”.

    Oltre alla lunghissima lista di medaglie, buoni riscontri sono arrivati anche dai finalisti Matteo Cresta (Ragazzi), 4° nei 50 stile libero (26”72) e 5° nei 50 farfalla (28”90), ⁠Aurora Tudisco (Esordienti A), 4^ nei 50 stile libero (33”05) e 6^ nei 100 farfalla (1’35”44), ⁠Arianna Blue Africano (Esordienti A) 7^ nei 50 stile libero (33”85), ⁠Greta Gabutto (Ragazzi), 5^ nei 50 rana (38”80) e 6^ nei 100 rana (1’28”64), e Alessandro Mairano (Ragazzi) 8° nei 100 rana (1’18”40). La trasferta di Lignano Sabbiadoro è stata una costruttiva esperienza agonistica anche per Elisa De Muro (cat. juniores), Daniel Argieri, Gabriele Bertoli, Guido Cuniberti Mighetti, Luca Lovisolo (cat. Ragazzi), Leonardo Di Pietro, Gabriele Giberti, Anna Marchelli, Vittorio Perosino e Giulia Sanna (Esordienti A).

    “Nel momento più importante della stagione, abbiamo ottenuto i massimi risultati: di più non potevamo fare – dice con orgoglio Matteo Palumbo, presidente della ValleBelbo Sport – l’incredibile numero di medaglie conquistate sono lo specchio della crescita esponenziale del gruppo, frutto del lavoro costante e meticoloso, supportato da grande motivazione, svolto nel corso della stagione. La strada intrapresa è quella giusta, quella che corrisponde alla nostra visione, ora puntiamo a confermarci come riferimento sportivo nella provincia di Asti e non solo”. Palumbo aggiunge un doveroso ringraziamento “agli atleti, che sono coloro che con impegno e dedizione ci consentono di festeggiare questi traguardi, e a tutto lo staff tecnico, competente, capace e ambizioso. Ormai siamo usciti dal nostro guscio, anche a livello regionale e nazionale non passiamo inosservati: questo ci motiva ancora di più nel proseguire i percorsi agonistici e i programmi di promozione sportiva e sociale che implementiamo e miglioriamo ogni anno”.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio