Festeggiati i 40 anni del Liceo Scientifico

Ha festeggiato in una due giorni i suoi primi 40 anni il liceo scientifico “Giolitti” di Bra.

Il primo giorno, un gruppo di ex allievi ha incontrato gli attuali studenti di via Carando per condividere le proprie esperienze di studio e lavoro in diversi ambiti, dalla ricerca al giornalismo, dalla medicina all’arte. Hanno partecipato Andrea Molineris, Davide Busato, Franca Dardo, Domenico Agasso, Claudio Chia­vazza, Franca Mollo, Marco Mascarello, Renata Gili, Stefano Sardo, Annalisa Ballaria, Marco Panero, Giuliano Di Caro, Giuseppe Brandino, Fulvia Mazzaferri, Davide Gallizio, Marcella Bona, Paolo Oricco, Ugo Vallauri, Enrico Galvagno, Marco Tromba, Gianluca Oddenino, Giancarlo Scarzello, Elisabetta Maccagno, Enrico Forzinetti. A conclusione della mattinata, la scuola e la neonata associazione “Amici del liceo Giolitti-Gandino” hanno offerto un buffet. «Un ringraziamento speciale – ha aggiunto la presidente di “Amici del Liceo” Laura Dellaferrera – agli allievi dei Salesiani che ci hanno preparato un’ottima crostata».

Il secondo giorno si è svolto all’hotel Cavalieri di Bra il convegno “Il valore della cultura scientifica per la comunità”, con ospite d’onore il presidente dell’Istituto nazionale di Fisica Nucleare, Fernando Ferroni che  ha tenuto la lectio magistralis “La curiosità è il motore della Scienza”. Sono inoltre intervenuti l’assessore regionale all’Istruzione Giovanna Pentenero, la dirigente dell’ambito territoriale scolastico di Cuneo, Maria Teresa Furci, il sindaco di Bra Bruna Sibille, la presidente dell’associazione Amici del Giolitti-Gandino, Laura Della Ferrera, la dirigente della scuola Francesca Scarfì e l’ex preside Margherita Testa Russo. Lo scrittore Davide Longo ha intervistato alcuni ex allievi e a conclusione della mattinata sono stati consegnati i riconoscimenti agli alunni che hanno partecipato al progetto “Eee – Polarquest2018” sulla misura dei raggi cosmici anche durante l’estate. E’ intervenuto il prof. Ivan Gnesi, responsabile del progetto per l’Università di Torino.

La dirigente Scarfì: «Ringrazio tutte le persone e a tutti gli sponsor che hanno contribuito a vario titolo a organizzare i due giorni di evento, una bella occasione di incontro con gli ex allievi e gli ex docenti per condividere esperienze, ricordi e progetti». Per la festa è anche stato stampato un annuario di questo Liceo.

SANTA VITTORIA D'ALBA – Il Ristorante Le Betulle organizza sabato 16 novembre una serata dove la protagonista in tavola sarà  “la bagna cauda“. L’autu...
SANTA VITTORIA D'ALBA – Il Ristorante Le Betulle organizza sabato 16 novembre una serata dove la protagonista in tavola sarà  “la bagna cauda“. L’autu...