Dal CuneeseAttualità

Feste d’estate: le Acli di Cuneo plaudono la proroga delle semplificazioni

Le Acli provinciali di Cuneo plaudono all’iniziativa promossa dal deputato, on Flavio Gastaldi, sindaco di Genola, riguardante la proroga delle semplificazioni previste lo scorso anno, per la realizzazione di spettacoli dal vivo.

Grazie a questo emendamento, approvato a fine maggio, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2022 la disposizione secondo la quale, per la realizzazione di spettacoli dal  vivo  (teatro,  musica,  danza  e musical), che si svolgono tra le ore 8 e le  23 e che sono destinati ad un massimo di 1.000 partecipanti (prima max 200 persone), basta la segnalazione certificata di inizio attività, presentata  allo sportello unico per le attività produttive, fermo restando il rispetto delle disposizioni e delle linee guida  adottate per la prevenzione e il contrasto della diffusione  del  contagio  da Covid 19.

La segnalazione deve riportare l’indicazione di quale sia il numero massimo di
partecipanti previsto, il luogo e l’orario in cui si svolge lo spettacolo e deve essere corredata da alcuni documenti richiesti e dalla relazione tecnica di un professionista iscritto all’albo, che attesti la rispondenza del luogo dove si svolge lo spettacolo alle regole tecniche stabilite per legge.

“Si tratta di un emendamento che va incontro alle necessità della gente dei nostri territori – dice il presidente provinciale delle Acli di Cuneo, Elio Lingua – semplificando le pratiche per l’organizzazione di momenti festa necessari dopo il lungo periodo della pandemia, per ritrovarsi e stare insieme, pur nel rispetto delle regole, senza mettere a rischio la salute personale e altrui”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com