Festa religiosa e laica per il Cristo Risorto

Con la statua settecentesca. La processione del Cristo Risorto in un'immagine d'archivio
Riceviamo dal Comune di Cherasco
e volentieri pubblichiamo.

 

La festa patronale del Cristo Risorto di questo 2018, a Cherasco comincia la sera di sabato 14 aprile con un “Concerto spirituale” nella chiesa di Sant’Agostino. Sempre sabato si apre il divertente e colorato luna park.

Il clou della festa sarà domenica 15 aprile quando in piazza degli Alpini torna la Fiera del Vitello Grasso, alla sua 86ª edizione.

La fiera del Cristo Risorto segna l’inizio della nuova stagione agraria, ricordando il momento in cui si facevano gli investimenti per avere buone braccia e ottimi raccolti. In tempi lontani, tra il Sei e il Settecento, la manifestazione era fissata dal 22 al 24 aprile. Dopo l’interruzione nel periodo francese, la fiera tornò ma in altra veste, 15 giorni dopo la Pasqua.

Domenica, dalle ore 9 in piazza ci sarà l’esposizione di macchine e attrezzi agricoli insieme alle razze bovine. Sarà presente anche uno spazio di fiera commerciale e un mercatino di prodotti tipici. A fine mattinata, come da tradizione, saranno consegnati i premi alle diverse categorie degli animali in esposizione, dai vitelli grassi piemontesi della coscia ai castrati, alle vacche grasse piemontesi, oltre a premi speciali per il gruppo più numeroso di vitelli, l’allevatore più anziano tra gli espositori e quello più giovane.

Nel pomeriggio alle 16 ci sarà la processione storica del Cristo Risorto nel centro cittadino. La settecentesca statua del Clementi percorrerà le vie di Cherasco, accompagnata da autorità e fedeli.

La festa prosegue lunedì 16 aprile con la fiera commerciale.