Festa in piazza per il Capodanno ad Alba

Alba La città di Alba festeggia il Capodanno con il tradizionale appuntamento sotto le torri di piazza Risorgimento. Dalle ore 18 verranno proiettate sul maxischermo le immagini degli eventi salienti dell’anno. L’allestimento della piazza avrà come tema la volta celeste, con stelle, lune e pianeti fluttuanti. Alle ore 22 inizieranno i festeggiamenti con musica e giochi di luce. Il concerto live dell’Avanzi Band XL riscalderà la piazza a partire dalle ore 23. Fabrizio Ceste alle chitarre, Maurizio Gallo alle tastiere, Gianpaolo Orlandi alla batteria, Alfredo Ottaviani al basso elettrico e Lella Ceste e Carla Manera voci soliste e cori, proporranno i migliori brani dance italiani e stranieri. Alle 23:30 si darà inizio all’immancabile Nutella Party, con la famosa crema alla nocciola spalmata sul pane e distribuita ai partecipanti. Poco prima dello scoccare della mezzanotte il Sindaco di Alba Maurizio Marello porterà alla città il suo saluto e l’augurio dell’Amministrazione comunale. Il 2016 verrà accolto dal brindisi benaugurale e dalla cascata di mille palloncini e diecimila palline. Una delegazione della città gemella di Beausoleil parteciperà ai festeggiamenti del Capodanno per concludere con gli albesi i festeggiamenti del ventennale del gemellaggio. In piazza Pertinace, oltre alla pista di pattinaggio su ghiaccio, aperta fino in tarda serata, saranno previsti festeggiamenti e brindisi. Piazza Ferrero sarà illuminata dalla ruota panoramica. Sempre il 31 dicembre, al circolo Albanova, in piazza Cristo Re 4, è aperta fino alle 23.30 la mostra Presepi d’Artista. Nella chiesa di San Giuseppe, in piazzetta Vernazza, si potrà visitare, fino alle ore 18, la Mostra dei Presepi (il 1 gennaio sarà invece aperta dalle ore 14.30 alle 19.00). Giovedì, fino alle ore 14, è allestito il mercato ambulante in piazza Cagnasso. Il 1 gennaio ritorna nella suggestiva chiesa di San Domenico, alle 17:30, il Concerto di Capodanno. La bacchetta di Cristian Florea dirige l’Orchestra Filarmonica di Stato della Romania ed il soprano Diana Bucur.