ENOLOGIAALBA

Festa del Vino: buona la prima e domenica prossima si replica

Un’edizione speciale, quest’anno la prima volta in due domeniche, con l’osservanza delle disposizioni in corso: pubblico contingentato, due turni di prenotazione, obbligo di mascherine, ecc…

La Festa del vino si è svolta nel centro storico di Alba, secondo un percorso virtuale che invita a conoscere le colline di Langa e Roero con le cantine che si presentano attraverso i Comuni di riferimento.

Nei banchi d’assaggio hanno partecipato cantine di 20 Comuni del territorio, in degustazione complessivamente oltre 700 etichette, in rappresentanza delle principali denominazioni: dai celebri Barolo e Barbaresco, fiori all’occhiello del territorio, agli altri nobili vini delle Langhe e del Roero, il Nebbiolo d’Alba, il Roero, il Roero Arneis, la Barbera d’Alba, il Dolcetto d’Alba, di Diano e di Dogliani, e molti altri vini ancora.

Il pubblico ha osservato con disponibilità le regole speciali di questo evento, si sono registrate presenze da differenti regioni e oltre 75 Comuni, anche stranieri che poco per volta ricompaiono sul territorio.

In mattinata l’associazione Go Wine ha donato un contributo a favore del Fondo “Sempre con Voi”, istituito all’interno Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, e destinato a favore dei familiari dei medici e del personale sanitario che hanno perso la vita nella lotta al Covid-19.

Domenica prossima la seconda giornata, con al mattino il meeting dei soci Go Wine e con la premiazione dei vincitori del Concorso letterario “Bere il territorio”.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat