Attualità

Festa alla nuova palestra cheraschese frutto dell’intesa tra Dimar e Comune

«Soddisfazione ed emozione per una delle realizzazioni più belle di quest’Amministrazione». Così il sindaco Clau­dio Bogetti, giunto ormai agli ultimi giorni di un decennale mandato, ha salutato venerdì scorso l’inaugurazione della nuova palestra del capoluogo di Cherasco.

Un’opera all’avanguardia costata 1.860.000 euro più 167.866,48 offerti a titolo gratuito da Dimar, la Spa della grande distribuzione con sede in frazione Roreto che ha costruito il campo polivalente, gli spogliatoi e la spettacolare tribuna sopraelevata per il pubblico. Il loro passaggio al Comune fa seguito alla cessione da parte di quest’ultimo della “vecchia” e più piccola palestra, contigua ma con ingresso in via Galimberti. Essa sarà demolita, al suo posto Dimar insedierà un nuovo supermercato in sui trasferirà quello di piazza Lagorio.

La moderna struttura presso piazza Giovanni Paolo II, dove sorgerà anche il prossimo “polo” delle scuole Primarie, è stata salutata dalle autorità tra cui il senatore Marco Perosino, benedetta dal parroco don Angelo Conterno e accolta con gratitudine da Alberto Galvagno, dirigente dell’Istituto comprensivo. Tra gli intervenuti anche Luciano Revello, uno dei patron della ditta donatrice, elogiata dal sindaco così come l’impresa edile Lenta e i progettisti dello studio Settanta7. La palestra ha conservato dalla “vecchia” l’intitolazione a Stefano Pozzo, compianto ex dirigente di Volley Cherasco, una delle tante società sportive utenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com