ALBAEconomia & Lavoro

Ferrero, premio di risultato da 2mila euro a testa per i dipendenti

I dipendenti della Ferrero vedranno la busta paga di ottobre “appesantita” da un bonus annuale di oltre duemila euro, precisamente 2.200 euro lordi (anche se l’importo varia a seconda degli stabilimenti sparsi per l’Italia). Si tratta di un premio per gli obiettivi di produzione centrati dai lavoratori dell’azienda dolciaria di Alba. A beneficiarne, secondo l’accordo firmato con le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e previsto dal contratto integrativo aziendale, circa 6mila dipendenti italiani.

Ai dipendenti di Alba andranno 2.097 euro lordi, 2.080 per i lavoratori di Pozzuolo, un po’ più alto il riconoscimento per Balvano (2.111 euro) e per Sant’Angelo (2.168). Agli addetti dell’area Depositi andrà un premio da 2.016,04 lordi, allo staff invece 2.093 euro.
Il Premio Ferrero si inserisce nel sistema di welfare aziendale che prevede tra l’altro un asilo nido che ospita circa 80 bambini e che presto sarà affiancato da una scuola materna per 150 bambini, che porterà le strutture sportive vicino ai luoghi di lavoro nell’ambito del progetto “Village – Kinder+sport”. Senza dimenticare il servizio assistenza sociale a disposizione dei dipendenti per la gestione delle pratiche amministrative o i percorsi di smart working che permettono di lavorare un giorno a settimana “in agilità”, esteso dal 29 gennaio 2018 a circa 350 dipendenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button