Ferrero e la strategia sociale delle 5R

Ferrero e la strategia sociale delle 5R

“Il ruolo del packaging nell’industria alimentare: la strategia Ferrero delle ‘5R’. Una sfida da affrontare tra qualità, sicurezza e sostenibilità”. Questo il tema dell’incontro con il quale la multinazionale si appresta a presentare il suo annuale “Rapporto di Responsabilità Sociale d’impresa. Condividere Valori per Creare Valore”, giunto quest’anno alla 9ª edizione.  L’appuntamento si è tenuto nel pomeriggio di oggi, lunedì 24 giugno, presso la sede de “Il Sole-24 Ore” a Milano. Moderata da Fabio Tamburini, direttore del quotidiano economico finanziario, la tavola rotonda ha visto la partecipazione di importanti esperti del settore, chiamati a dibattere “di sfide future, di innovazione tecnologica, del ruolo dei cittadini e dell’impegno di tutti gli attori coinvolti, che possono diventare artefici nella trasformazione di una criticità in un’opportunità pensata in ottica di economia circolare”. Già presente da tempo nella lunga serie di obiettivi di sostenibilità adottati dal gruppo (in questo caso sul versante “Pianeta”) e aggiornati periodicamente nel suo annuale rapporto di responsabilità sociale, la strategia delle 5R (rinnovare, riciclare, riutilizzare, rimuovere, ridurre) punta a ottenere “risultati ottimali in fatto di qualità e freschezza minimizzando la quantità di rifiuti prodotti. I principi 5R sono considerati fondamentali da Ferrero e guidano la progettazione degli imballaggi sotto l’aspetto dell’ecodesign”.

Contatta l'autore

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat