Farigliano: indagini prima dell’intervento sulla frana in località Naviante

FARIGLIANO – Un piccolo passo avanti è stato compiuto verso l’inizio dei lavori per la messa in sicurezza idrogeologica del versante in località Naviante a Farigliano con interessamento della strada comunale detta “del Casello”. Si tratta di un intervento molto importante siccome è a rischio la tenuta del versante e per cui sono a disposizione i fondi di circa 400.000 euro stanziati dal Cipe nel febbraio del 2018.
L’opera, però, richiede prima della partenza una serie di indagini geognostiche preliminari, che sono state affidate dal Comune alla ditta “Compagnia torinese monitoraggi”, per una spesa complessiva di 32.053, 73 euro.
«Queste indagini sono necessarie per elaborare il progetto definitivo ed esecutivo dell’intervento e dunque passare alla fase vera e propria dei lavori. Fra l’altro la strada che verrà interessata è quella che conduce verso il casello ferroviario della linea Bra – Ceva ormai non più utilizzata», dice il sindaco Ivano Airaldi.
Il versante è stato inoltre interessato da un intervento promosso dall’Aipo (l’Agenzia interregionale che si occupa della difesa del bacino del Po) per la sistemazione di una scogliera che si affaccia sul Tanaro nel corso della scorsa primavera. Recentemente l’Amministrazione di Farigliano ha incontrato l’assessore regionale Marco Gabusi per valutare come intervenire su un altro versante a rischio.