“Faccetta nera” come colonna sonora per pattinare: denunciato a Limone Piemonte

I Carabinieri della Stazione di Limone Piemonte hanno denunciato in stato di libertà un uomo di 40 anni residente a Torino. Dovrà rispondere del reato di apologia del fascismo. E’ uno degli addetti agli impianti degli sport invernali del paese, che aveva messo quale “colonna sonora” per gli utenti durante un suo turno di lavoro canzoni dell’epoca mussoliniana tra cui “Faccetta nera” e altre.

Scrivono i carabinieri:«La persona identificata, in qualità di operaio e manutentore della pista di pattinaggio di Limone Piemonte (CN), nella serata di venerdì aveva diffuso tramite gli altoparlanti della struttura, delle musiche del ventennio fascista. Il gesto, documentato con numerosi video dai turisti presenti in quel momento, destava notevole stupore e incredulità».

I militari furono allertati in un secondo momento dei residenti della zona. Hanno avviato gli accertamenti dovuti giungendo all’individuazione del responsabile di questo atto e deferendolo all’Autorità Giudiziaria.

FOCUS

GUARDIAMOCI INTORNO

Strada Ca’ del Bosco e quel cantiere che langue a Bra

Un lettore: Non so se faccio bene a rivolgermi al “Corriere” o dovrei scrivere a “Chi l’ha visto?” per ritrovare gli operai che ormai da un mese hanno smesso di lavorare in strad...

È vero che nessuno lo vuole, ma non vada a ramengo

Un lettore: Almeno tenete chiuse le finestre di questo palazzotto di proprietà del Comune in via Vittorio Emanuele II, pieno di centro di Bra… E’ vero che hanno provato a venderl...

Quelle caditoie infossate dopo le riasfaltature

Un lettore: E’ possibile, quando si riasfalta una strada, provvedere a sollevare il livello dei tombini di raccolta delle acque piovane? Se non lo si fa (vedasi per esempio via Cr...