BRACRONACA

Fabbricava carte d’identità false per minorenni che aggiravano i divieti in discoteca

Un 19enne italiano è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri di Cortemilia per possesso e fabbricazione di carte d’identità false.

Il giovane era stato fermato dai militari durante un posto di controllo nel comune di Rodello all’inizio del mese di maggio, mentre era in compagnia di un suo coetaneo; in quell’occasione gli era stata rinvenuta della sostanza stupefacente nascosta all’interno dei pantaloni. La successiva perquisizione domiciliare effettuata a Cavallermaggiore ha portato al sequestro di altro stupefacente, materiale utile alla confezione delle dosi e del telefono cellulare utilizzato per cedere la droga. Proprio dall’analisi del telefonino i militari della Stazione di Cortemilia hanno potuto ricostruire un’ulteriore condotta illecita del giovane: quella di produrre carte d’identità false a favore di minori. Gli accertamenti hanno infatti portato a far emergere un giro di contraffazione per aggirare il divieto di entrata nelle discoteche e quello di somministrazione di alcool, per legge negato ai minori di anni 18. Il costo di una carta falsa oscillava da poche decine di euro fino anche a un centinaio.

Il giovane, di cui non sono state divulgate altre generalità, oltre al deferimento per spaccio di sostanze stupefacenti dovrà pertanto rispondere al giudice anche di questo reato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com