More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Esperienza Erasmus+ per docenti e ATA del CPIA 2 Gino Strada di Alba-Bra-Mondovì

    spot_imgspot_img

    Nove docenti del CPIA 2 GINO STRADA di Alba, Bra e Mondovì hanno partecipato a un’esperienza di ”Job Shadowing” presso scuole, enti e associazioni pubbliche e private di Lisbona dal 5 al 12 maggio 2024 nell’ambito del programma europeo “Erasmus+” che, nel piano di mobilità, prevede l’opportunità per il personale della scuola, docente e Ata, di trascorrere un periodo di formazione all’estero presso enti e scuole partner. Le docenti, Emanuela Pugliese in qualità di responsabile del progetto, Francesca Borra, Marta Bosticco, Cristina Capello, Paolina Carrozzino, Ivonne Lombardo, Chiara Rivella, Simona Sansò, Stefania Vergari, nonché, a rappresentanza del personale Ata, Alessandro Lazzano hanno svolto attività di osservazione e monitoraggio dell’organizzazione e delle modalità di gestione degli enti e delle scuole ospitanti del territorio.  Uno sguardo attento è stato rivolto all’iter riguardante: l’accoglienza, l’inclusione, l’insegnamento del portoghese come L2, l’offerta formativa prevista, gli approcci scelti, le metodologie e le strategie didattiche utilizzate.

    Gli incontri quotidiani hanno previsto la visita delle strutture e degli spazi dedicati: aule, laboratori, sale professori, presidenza, segreteria, biblioteca, mense, spazi comuni interni ed esterni. I dirigenti e/o i professori incaricati hanno presentato di volta in volta l’organizzazione della scuola, le attività scolastiche ed extrascolastiche e hanno permesso una diretta osservazione delle lezioni in classe tenute in portoghese. La lingua veicolare utilizzata è stata l’inglese. Uno spazio è stato sempre dedicato al confronto tra i sistemi scolastici del Portogallo e dell’Italia (modalità, metodologie, criticità) in linea con il principio primo della natura del progetto Erasmus+: l’arricchimento e il mutuo scambio al fine di promuovere uno sviluppo professionale continuo. Dall’interazione tra i partner locali e i membri del gruppo italiano sono emerse preziose conclusioni su differenze e similarità, su punti di forza e di debolezza dei due sistemi educativi e della vita sociale e scolastica.

    Il gruppo del CPIA Gino Strada, terminati gli incontri, ha poi dedicato del tempo alla scoperta dei principali monumenti e zone di interesse al fine di entrare in diretto contatto con la cultura del Paese ospitante. Tali momenti hanno permesso ai membri del gruppo di conoscersi al di fuori dell’ambiente di lavoro e di confrontarsi sulle attività condivise.

     

    Tutto il personale coinvolto ha avuto la possibilità di sentirsi parte viva di un progetto europeo voluto dalla Commissione Europea e dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ con l’obiettivo di creare una grande famiglia educativa e stabilire una collaborazione a lungo termine tra le scuole. Dal confronto costruttivo tra persone interessate alle buone pratiche da apprendere e attuare nascono collaborazioni e legami di amicizia aventi l’obiettivo di maturare una sempre maggiore sensibilità europea su temi quali: l’inclusione, la diversità, la sostenibilità ambientale e la partecipazione attiva alla vita democratica. Il Progetto Erasmus+ Lisbona appena realizzato è solo il primo di una serie di progetti che porteranno i nostri docenti in tutta Europa entro il 31 agosto 2024.

     

     

    Il gruppo Erasmus+ Lisbona CPIA 2 Gino Strada con la dirigente Maria João Alves dell’Escola Secundária José Gomes Ferreira di Lisbona

     

     

    Il gruppo Erasmus+ Lisbona CPIA 2 Gino Strada con la dirigente Maria José Covas del Centro de Educação, Formação, e Certificação

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio