Ennesima truffa su Internet: una denuncia da Monforte d’Alba

Una giovane donna di origini rumene è stata denunciata dai Carabinieri di Monforte d’Alba, l’accusa nei suoi confronti è di truffa.

«Le indagini – riferisce una nota dell’Arma – sono partite lo scorso mese di maggio dalla denuncia di una donna che si era interessata ad un robot da cucina posto in vendita sul sito “subito.it”. Dopo alcuni contatti con il venditore, la vittima aveva pagato la somma di 520 euro tramite bonifico bancario, a cui avrebbe dovuto corrispondere la spedizione dell’oggetto. Questa, però, non è mai avvenuta. Gli accertamenti degli investigatori hanno permesso di risalire al nominativo di un uomo, apparentemente titolare del conto corrente online su cui era stata accreditata la somma pagata dalla denunciante. Acquisite le copie dei documenti forniti per l’attivazione del conto corrente, è emerso che il nominativo non trovava alcuna corrispondenza con persone realmente esistenti, né nelle banche dati né negli archivi dell’anagrafe. Tale anomalia ha dato il via ad ulteriori accertamenti che, attraverso la comparazione di dati e l’analisi degli elementi forniti dalla vittima, hanno permesso di scoprire che dietro a quel nominativo si nascondeva in realtà una donna rumena, verosimilmente facente parte di un’organizzazione dedita alle truffe on-line e alla produzione di documenti falsi».

Conclude il comunicato: «La donna è stata quindi denunciata alla Procura della Repubblica di Asti, oltre che per truffa anche per possesso di documenti falsi, reati commessi in concorso con altri soggetti ancora in fase di identificazione».

X