More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Elogio alla musica

    spot_imgspot_img

    Quando ero una ragazza il tempo libero a casa lo passavo a guardare film alla televisione oppure a leggere. Da più grande mi appassionavo a seguire i vari programmi di approfondimento, soprattutto sulla politica, sulle scoperte scientifiche o, più in generale, sulla cultura. Ora non sopporto più ascoltare discorsi tendenziosi di qualunque genere dove tra due opinioni diverse non si arriva mai ad una sintesi ragionevole e concreta. Per rilassarmi preferisco fare passeggiate in collina in mezzo alla natura oppure ascoltare musica e cantare. Per tanti anni avevo dimenticato il piacere di mettere una canzone in sottofondo mentre cucino, stiro o mi occupo della casa.

     

    Trovo che lo stress e la fatica svaniscano. Di notte dormo meglio e di giorno sono più allegra. Ho scoperto di ricordare molti brani degli anni settanta e ottanta. La musica leggera di quegli anni, nonostante io non sia molto intonata, mi è tornata alla mente e mi piace cantarla. Anche il karaoke mi permette di imparare tutti i testi che desidero. Siamo spesso di corsa, ascoltiamo solo più notizie negative, diventiamo “pettegoli” quando siamo in compagnia e arriviamo a sera nervosi e intolleranti. Senza volerlo si entra in un circolo vizioso di cui non si ha consapevolezza. La musica, di qualunque genere sia, vale più di molte medicine e previene le malattie provocate dallo stress.

    Molti passano tutti i momenti liberi davanti a schermi. Dicono, inoltre, che passare molte ore davanti allo schermo di un dispositivo elettronico possa avere conseguenze problematiche, tanto per gli occhi quanto per il nostro cervello. Consiglio, quindi, a tutti di dedicare un po’ del tempo libero al canto.5/

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio